Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Lavora con noi Assegni di ricerca Assegno di ricerca nell'ambito del progetto EDS

Assegno di ricerca nell'ambito del progetto EDS

OA Roma
Tipologia Assegni di ricerca
Data di pubblicazione 23/02/2012
Scadenza termini partecipazione 15/03/2012

Selezione per il conferimento di un assegno di ricerca dal titolo “Survey di galassie in preparazione della Euclid Deep Survey”


Bando assegno

Fino alla periferia di Centaurus A

22/07/2014

L'alone galattico di questa galassia ellittica è decisamente più ampio rispetto al previsto: si estende per  4 gradi nel cielo (pari a otto volte la larghezza apparente della Luna, o quasi il doppio della larghezza di questa immagine). 

Si tratta di un collage di immagini ottenute con il Digitized Sky Survey 2 (DSS2), il telescopio MPG / ESO e l'Advanced Camera NASA / ESA montata sull'Hubble Space Telescope della for Surveys (ACS).
Crediti:  ESA/Hubble, NASA, Digitized Sky Survey, MPG/ESO; Foto di: Davide de MartinI ricercatori si sono spinti con le loro osservazioni fino a 11 milioni di anni luce da noi per studiare l'alone della galassia ellittica NGC 5128, pieno di stelle cariche di elementi più pesanti dell'idrogeno e dell'elio. Su Media INAF il commento di Laura Greggio, ricercatrice dell'Osservatorio Astronomico di Padova, che ha partecipato allo studio

Rivoluzione da record per un esopianeta

22/07/2014

Rappresentazione artistica dell'esopianeta Kepler-421b. Crediti: David A. Aguilar (CfA)Stabilito un nuovo primato spulciando nei dati della sonda NASA Kepler: l’intervallo di transito più lungo mai osservato. Grande come Urano, Kepler-421b impiega quasi due anni terrestri a compiere un’intera orbita attorno alla sua stella, situata a 1000 anni luce da noi

Il liceale al ballo delle nane

22/07/2014

anticorrelation_webCoppie di galassie nane satelliti danzano in cerchio attorno alla ospite in modo coerente, cosa non prevista dai modelli standard. L’articolo su Nature con prima firma del giovanissimo liceale Neil Ibata, già salito alle cronache l’anno scorso per la scoperta del balletto ordinato attorno Andromeda