Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF Approvato il nuovo Statuto dell'INAF

Approvato il nuovo Statuto dell'INAF

Il Presidente, con suo decreto n. 57/2015 del 31 luglio, ha emanato il nuovo Statuto dell’INAF che recepisce le modifiche e le integrazioni approvate dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 25 marzo u.s.

Il Presidente, con suo decreto n. 57/2015 del 31 luglio, ha emanato il nuovo Statuto dell’INAF che recepisce le modifiche e le integrazioni approvate dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 25 marzo u.s.

La versione aggiornata dello Statuto, entrata in vigore il 1° agosto u.s., è consultabile nella sezione “Intranet” del sito web istituzionale dell’INAF al seguente link: http://www.inaf.it/it/sedi/sede-centrale-nuova/presidenza/lo-statuto-dellinaf

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca è stato debitamente informato dell’avvenuta messa on line del documento  ai fini della pubblicazione, sul sito web http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/ricerca/enti-ricerca, dell’avviso-informazione.

La Sardegna è pronta per l’Einstein Telescope

23/02/2018

Firmato un protocollo d'intesa tra Miur, Regione, Università di Sassari e Istituto nazionale di fisica nucleare per candidare il sito di Sos Enattos. Il dicastero di viale Trastevere interverrà con fondi statali per 17 milioni di euro. L’interferometro di terza generazione si aggiungerà ai già funzionanti Ligo e Virgo

Srt entra nel Deep Space Network della Nasa

23/02/2018

Il presidente dell'Agenzia spaziale italiana Roberto Battiston visita il Sardinia Radio Telescope, dando corso alla Convenzione tra Inaf e Asi per l'utilizzo dell'antenna nel Deep Space Network della Nasa

Propeller, un fenomeno universale

23/02/2018

Stelle di neutroni, nane bianche, stelle in formazione: tutte, raggiunte determinate condizioni, mostrano lo stesso comportamento, ovvero la capacità di espellere materia ad altissima velocità: un fenomeno noto con il nome di ”propeller”. A fornire prove di questa universalità è il lavoro di quattro ricercatori dell’Inaf