Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF Notizie Inaf Sede Centrale

Notizie Inaf Sede Centrale

Nominata la nuova Direttrice dell'Istituto di Radioastronomia di Bologna
Il Presidente, a seguito della designazione da parte del Consiglio di Amministrazione, ha nominato la Dott.ssa Tiziana Venturi quale nuova Direttrice dell’Istituto di Radioastronomia di Bologna a decorrere dal 1° luglio 2017
INAF Industry Day 2017
Il 20 giugno scorso, presso la sede centrale dell’Istituto Nazionale di Astrofisica, si è tenuto l’Industry Day 2017. L’iniziativa si colloca nell’ambito delle attività di politica industriale e valorizzazione dei risultati della ricerca dell’ente e si focalizza sulla promozione del dialogo strutturato tra ricerca e industria
Avviso per la presentazione di manifestazioni di interesse dell'IAPS di Roma
Avvio di una procedura negoziata, previa consultazione, ai sensi dell’art. 36, comma 2 del d.lgs. n. 50/2016.
8th Coronal Loops Workshop
Dal 27 al 30 giugno prossimo si svolgerà a Palermo un workshop internazionale sulla corona solare. Il workshop, l’ottavo della serie, ha come oggetto le volte magnetiche che rendono la corona luminosa nelle bande ad alta energia X e UV
22 posti con il nuovo bando di servizio civile presso l’Istituto Nazionale di Astrofisica
Pubblicato il Bando Nazionale di SCN 2017 per la selezione di 26.304 volontari, da avviare nell’anno 2017 nei progetti di Servizio Civile Nazionale in Italia e all’estero. 22 i posti disponibili presso varie sedi Inaf sul territorio italiano
Bando per la posizione di Direttore Generale del Cherenkov Telescope Array Observatory
E' disponibile il bando per la posizione di Direttore Generale del Cherenkov Telescope Array Observatory. Termine per la presentazione delle domande: 1 settembre 2017
Avviso per la presentazione di manifestazioni di interesse dell'IAPS di Roma
Pubblicata la lettera di invito rivolta alle imprese che hanno già presentato manifestazioni di interesse
Pubblico impiego e valutazione della performance: le novità in GU
I due provvedimenti, che entreranno in vigore il 22 giugno prossimo, contengono disposizioni di attuazione della riforma della P.A. avviata con la Legge Madia
IV meeting scientifico Gaia-ESO Survey
Dal 4 all’8 settembre 2017 il Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Catania ospiterà il IV meeting scientifico della Gaia-ESO Survey
Il Consiglio di Amministrazione del 22 maggio 2017
Resoconto preliminare della seduta
Nominato il nuovo direttore dell'Osservatorio Astronomico di Cagliari
Il Presidente dell'Inaf, a seguito della designazione da parte del Consiglio di Amministrazione, ha nominato il Dott. Emilio Molinari quale nuovo Direttore dell’Osservatorio Astronomico di Cagliari a decorrere dal 1° giugno 2017
Dieci anni di AGILE
Il satellite AGILE dell'Agenzia Spaziale Italiana compie il suo decimo compleanno in orbita e celebra una decade di osservazioni e scoperte dell'Universo delle alte energie con un workshop scientifico il 23 e 24 maggio prossimi presso la sede dell'ASI
Black holes, gravitational waves and Space-time singularities
Prenderà il via martedì 9 maggio prossimo presso la Specola Vaticana di Castel Gandolfo la conferenza dedicata a Mons. George Lemaître e alla sua eredità scientifica
Avviso pubblico di disponibilità della posizione di Direttore dell'Istituto di Radioastronomia di Bologna
Indetta la procedura di selezione
Call interna per la individuazione di una unità di personale da distaccare con mansioni di referente scientifico presso il MAECI
E' stato pubblicato il bando per la individuazione di una unità di personale da distaccare con mansioni di referente scientifico presso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI). Le espressioni di interesse dovranno essere inviate entro il 20 aprile 2017
Il Consiglio di Amministrazione del 24 marzo 2017
Resoconto preliminare della seduta
Il cordoglio dell'INAF per Massimo Turatto
Messaggio di condoglianze al Direttore dell'Osservatorio Astronomico di Padova
The AGB-Supernovae Mass Transition
L'INAF-Osservatorio Astronomico di Roma ospiterà dal 27 al 31 marzo prossimi una conferenza internazionale sulle ultime scoperte riguardanti le fasi finali delle stelle, in particolare quelle in fase di ramo asintotico di gigante
È all’INAF che si sviluppa il cuore di E-ELT
È stato siglato oggi, presso una delle Strutture dell’INAF, lo IASF di Bologna, il contratto di appalto relativo alla progettazione esecutiva e lavori per la realizzazione della sala di integrazione di MAORY, il sistema di ottica adattiva che costituirà cuore del grande telescopio europeo E-ELT, in costruzione sulle Ande cilene
JWST Info Day
L'INAF Osservatorio Astronomico di Roma a Monte Porzio Catone ospiterà il 17 marzo prossimo una giornata dedicata alle ultime ‘news’ sugli strumenti del telescopio spaziale James Webb Space Telescope (JWST), il cui lancio è previsto per ottobre 2018

Betelgeuse convalescente, dopo il botto del 2019

12/08/2022

Analizzando i dati del telescopio spaziale Hubble e di molti altri osservatori, gli astronomi hanno concluso che Betelgeuse nel 2019 ha perso una parte consistente della sua superficie in seguito a una gigantesca espulsione che ha rilasciato una massa 400 miliardi di volte superiore a quella di una tipica espulsione coronale di massa del Sole. È qualcosa che non si era mai visto prima in una normale stella

Hack the Planets, vincono tre ricercatori dell’Inaf

12/08/2022

Novantatré anni in tre, tutti esperti di intelligenza artificiale e ricercatori all’Inaf di Bologna, Leonardo Baroncelli di Bagno a Ripoli, Ambra Di Piano di Arona e Antonio Addis di Sassari si sono aggiudicati il primo posto nell’hackaton sull’impiego del machine learning in astrofisica di Hack the Science 2022, sviluppando una rete neurale per il riconoscimento automatico di crateri marziani

Così gli asteroidi disegnarono la Terra

12/08/2022

Una nuova ricerca della Curtin University basata sullo studio della composizione degli isotopi dell'ossigeno in cristalli di zircone rinvenuti nel cratone Pilbara, in Australia occidentale, ha fornito la prova più convincente che i continenti della Terra siano stati formati da impatti di meteoriti giganti, particolarmente diffusi durante i primi miliardi di anni della storia del nostro pianeta