Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home La SKA Organisation cerca un nuovo Engineering Project Manager

La SKA Organisation cerca un nuovo Engineering Project Manager

Il termine per l'invio delle domande scade l'11 dicembre 2014. Lo Square Kilometre Array sarà la rete di radiotelescopi più grande al mondo.

La SKA Organisation fa sapere che si è liberata una posizione come Engineering Project Manager presso la sede centrale all'osservatorio Jodrell Bank (Regno Unito). Lo Square Kilometre array, quando verrà completato nel 2020, sarà il network di radiotelescopi più grande al mondo.

L'Engineering Project Manager lavorerà a stretto contatto con il capo del progetto e sarà responsabile dei follow-up delle diverse fasi di lavoro, oltre che di alcuni pacchetti di lavoro: Central Signal Processing (CSP), Aperture Arrays (AA), Signal and Data Transport and Synchronisation and Timing (SaDT).
Inviare un curriculum vitae e lettera di presentazione a jobs@skatelescope.org. Il termine per la presentazione delle domane scade l'11 dicembre 2014.

CLICCA QUI per visionare il bando di concorso

archiviato sotto: ,

Un asteroide dedicato a Mario Rigutti

23/07/2019

All’astronomo e divulgatore scientifico triestino è stato dedicato l’asteroide (33823) 2000 CQ1. «Per me, abituato a non aspettare compensi o particolari riconoscimenti per quello che di buono posso aver fatto, è stata una notevole e gradita sorpresa», dice lo scienziato a Media Inaf

Il piacere di ragionare con Gabriele Ghisellini

23/07/2019

Nel suo agile “Astrofisica per curiosi” l’astrofisico dell’Inaf di Brera fa vivere ai lettori l’emozione di comprendere, conducendoli – passo passo, con rigore – lungo percorsi tanto affascinanti quanto vincolati quali la storia dell’universo e la vita delle stelle

L’idrogeno perduto, scovato da MeerKat

23/07/2019

Un team internazionale guidato da Paolo Serra dell’Inaf di Cagliari chiarisce una contraddizione finora irrisolta: la sproporzione tra polveri e idrogeno nel mezzo interstellare della galassia Ngc 1316. Lo strumento utilizzato è MeerKat, uno dei radiotelescopi “precursori” di Ska, lo Square Kilometre Array