Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Amministrazione trasparente Privacy

Privacy

In base a quanto disposto dall'articolo 13 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 ("Codice in materia di protezione dei dati personali"), l’INAF, in qualità di Titolare del trattamento dei dati personali, fornisce le seguenti informazioni:

  • il trattamento dei dati personali è finalizzato unicamente allo svolgimento dei servizi offerti dal sito;
  • i dati forniti possono essere trattati dal responsabile del trattamento e dagli incaricati in funzione del servizio richiesto;
  • i dati stessi non saranno comunicati a terzi;
  • il trattamento dei dati è effettuato da dipendenti dell’Ente appositamente incaricati o da soggetti operanti per conto dell’INAF stesso, nominati incaricati o responsabili del trattamento, con l'utilizzo di procedure informatizzate, in grado di tutelare e garantire la riservatezza dei dati forniti, e nei modi e limiti necessari per perseguire le predette finalità;
  • gli interessati possono avvalersi dei diritti di cui all'articolo 7 del citato Codice e, in particolare, del diritto di ottenere la conferma del trattamento dei propri dati personali, di chiederne la rettifica, l'aggiornamento e la cancellazione, se incompleti, erronei o raccolti in violazione della legge, nonché di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi, rivolgendo le richieste al responsabile del trattamento.

 

A Napoli, un sorso di scienza

21/04/2018

Dal 10 maggio al 27 luglio, all’Osservatorio astronomico dell'Inaf di Napoli, sei incontri serali di divulgazione scientifica aperti al pubblico. I partecipanti saranno accolti da un welcome drink sulla terrazza dell’Osservatorio. A chiudere le serate, osservazioni astronomiche del cielo

All’ombra dell’orizzonte degli eventi

20/04/2018

Possiamo distinguere un buco nero di Kerr da un buco nero dilatonico? Stando ai risultati pubblicati su Nature Astronomy dagli scienziati della Goethe University di Francoforte, al momento pare sia molto difficile. Abbiamo intervistato uno degli autori dello studio, l’astrofisico Luciano Rezzolla

Tutti i vincitori delle Olimpiadi d’astronomia

20/04/2018

Da Guerre Stellari a Hawking, passando per Marte, le prove per le finali nazionali sono sempre più fantasiose. Quest’anno vi hanno preso parte 80 ragazze e ragazzi selezionati nelle fasi precedenti tra gli oltre 6700 iscritti alla competizione. Cinque di loro andranno nello Sri Lanka per la gara mondiale