Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF 8th Coronal Loops Workshop

8th Coronal Loops Workshop

Dal 27 al 30 giugno prossimo si svolgerà a Palermo un workshop internazionale sulla corona solare. Il workshop, l’ottavo della serie, ha come oggetto le volte magnetiche che rendono la corona luminosa nelle bande ad alta energia X e UV

Dal 27 al 30 giugno prossimi si svolgerà a Palermo, presso il Grand Hotel Piazza Borsa, un workshop internazionale sulla corona solare dal titolo 8th Coronal Loops Workshop: many facets of magnetically closed corona.

Il workshop, l’ottavo della serie, ha come oggetto le volte magnetiche (coronal loops) che rendono la corona luminosa nelle bande ad alta energia X e ultravionetta. I coronal loops sono giganteschi tubi magnetici nei quali il gas ionizzato e molto rarefatto viene trattenuto e riscaldato a milioni di gradi. Gli archi coronali sono sede di flussi a che viaggiano a velocità di centinaia di chilometri al secondo e di eventi violenti quali i brillamenti e le eruzioni solari. Quali sono i meccanismi che regolano e riscaldano questo gas? Se ne discute sulla base di modelli sofisticati e osservazioni da satellite di ultima generazione. Il workshop, che ha una cadenza biennale,  viene organizzato dal Dipartimento di Fisica e Chimica dell'Universita` di Palermo e dall'INAF Osservatorio Astronomico di Palermo.

Per maggiori informazioni consultare il sito web del workshop

archiviato sotto: ,

Aretha Franklin, la Nasa le dedica un asteroide

17/08/2018

Scoperto nel 2010, l’asteroide della fascia principale 2010 CV60 era stato dedicato – dall’astronoma dell'Agenzia spaziale statunitense Amy Mainzer – alla cantautrice scomparsa ieri, giovedì 16 agosto, all’età di 76 anni

Aspettando Oppy

17/08/2018

È dallo scorso 10 giugno che il rover Opportunity della Nasa non dà segni di vita. Ma la tempesta di polvere che lo ha costretto all’isolamento sembra placarsi, e i tecnici della missione si preparano a tentare di ristabilire un collegamento

Ferro e titanio: l’atmosfera infernale di Kelt-9b

15/08/2018

In orbita stetta attorno a una stella a 650 anni luce da noi, il gigante gassoso ha una temperatura elevatissima: oltre 4000 gradi. La rilevazione dei metalli è avvenuta grazie allo strumento Harps-N del Tng. Fra gli autori dello studio, pubblicato oggi su Nature, c’è anche Emilio Molinari, direttore dell’Inaf di Cagliari