Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF Accordo Attuativo ASI-INAF n. 2018-16-HH.0

Accordo Attuativo ASI-INAF n. 2018-16-HH.0

Bando relativo all’Attività di Studio per la comunità scientifica nazionale Sole, Sistema Solare ed Esopianeti (le lettere di interesse devono pervenire entro le ore 12:00 del 1° aprile 2019).

Nell'ambito dell'accordo attuativo ASI-INAF n.2018-16-HH.0 relativo ad "Attività di Studio per la comunità scientifica nazionale Sole, Sistema solare e Esopianeti", è previsto un finanziamento per proposte che riguardino le tematiche Sole, Sistema Solare ed Esopianeti e trasversalmente le seguenti linee di studio:

  • Analisi dati.
    • Utilizzo interdisciplinare dei dati di archivio in relazione ai dati provenienti da missioni in corso, concluse e/o future.
    • Correlazioni di dati "space" e/o "ground based" con dati acquisiti da missioni concluse, in corso e/o con missioni future.
    • Sviluppo di tool/tecniche/sistemi intelligenti di organizzazione e accesso agli archivi.
  • Modellistica - Sviluppo e/o aggiornamento dei modelli necessari all’interpretazione dei dati acquisiti dalle sonde spaziali, e alla definizione di osservabili per future missioni spaziali.
  • Analisi in laboratorio e/o sul campo - Sperimentazioni eseguite in laboratorio e/o in siti analoghi, atte a simulare ambienti planetari o particolari condizioni spaziali, per supportare l’interpretazione dei dati acquisiti dalle sonde spaziali e la definizione di osservabili per future missioni spaziali.
  • Ricerca e Sviluppo - Sviluppo di strumentazione di nuova concezione, o evoluzione innovativa di strumenti già sviluppati, per applicazioni in future missioni. Lo sviluppo dovrà essere mirato alla realizzazione e test dello strumento proposto o di una sua parte critica.

Le proposte dovranno essere sottomesse seguendo le istruzioni del bando.

 


In questa pagina è possibile scaricare il testo integrale del bando relativo all'"Attività di Studio per la comunità scientifica nazionale Sole, Sistema Solare ed Esopianeti":

Bando Analisi Dati, Modellistica, Analisi in laboratorio e/o su campo, Ricerca e Sviluppo

e la modulistica necessaria per la presentazione delle proposte.

Ogni proposta potrà essere finanziata fino ad un importo massimo di:

  • €200.000,00, per le linee Analisi dati, Modellistica, Attività di laboratorio e/o su campo
  • €750.000,00, per la linea Ricerca e Sviluppo

Il budget allocato è pari ad € 1.400.000.00 complessivi per le linee 1,2,3 e di € 1.500.000,00 per la linea 4.

Al fine di sottomettere le proposte si dovrà:

Documenti a supporto dei progetti presentati:

I moduli dovranno essere sottomessi dal PI in formato pdf ad eccezione del modello per la presentazione dei costi del progetto che dovrà essere sottomesso in formato xls.

 


 

BOARD PER LE ATTIVITÀ CONNESSE AL BANDO

Il Bando sarà gestito da un Board che verificherà l'aderenza dei progetti presentati al tema dell’accordo e la congruenza delle richieste finanziarie rispetto agli obiettivi dei progetti stessi; nel processo di valutazione il Board si avvarrà del contributo di referee esterni.

RESPONSABILI ACCORDO ASI-INAF

Responsabile ASI di programma: Raffaele Mugnuolo, ASI
Responsabile scientifico INAF: Francesca Esposito, INAF - Osservatorio Astronomico di Capodimonte

RESPONSABILE CONTRATTUALE ACCORDO ASI-INAF

Giorgia De Rosa, INAF - Osservatorio Astronomico di Capodimonte

EMAIL

studioss@inaf.it

archiviato sotto: ,

La ragazza che amava “contare”

25/02/2020

Riccardo Giacconi (1931-2018). Fonte: Nobel Foundation archiveÈ morta ieri, all'età di 101 anni, la scienziata Katherine Johnson. La sua eredità include contributi che hanno permesso alla Nasa l’ingresso nella corsa allo spazio e la conquista della Luna

Dal Polo nord all’Africa, per studiare altri mondi

25/02/2020

Il progetto da 10 milioni di euro per garantire l’accesso alla più grande collezione al mondo di strutture per simulazioni e analisi planetarie, nonché una rete globale di piccoli telescopi, servizi dati e supporto alla comunità scientifica vede coinvolto anche l'Inaf con i suoi ricercatori, distribuiti su diverse sedi

Viaggio al centro di Marte

25/02/2020

Utilizzando rocce marziane e rilievi satellitari, due scienziati della Tohoku University hanno sviluppato un modello che descrive la struttura interna del Pianeta rosso, in base al quale la profondità del confine tra mantello e nucleo si trova a circa 1800 chilometri sotto la superficie. In accordo con tale modello, il nucleo dovrebbe contenere moderate quantità di zolfo, ossigeno e idrogeno