Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF Assegnato il premio Livio Gratton XIII edizione

Assegnato il premio Livio Gratton XIII edizione

Il vincitore dell'edizione 2017 del premio è Fabio Pacucci. La cerimonia di consegna avrà luogo a Frascati il 30 settembre prossimo

Il premio Livio Gratton, giunto alla tredicesima edizione, è un premio biennale conferito dall’Associazione Eta Carinae in collaborazione con l’Associazione Tuscolana di Astronomia “Livio Gratton” e l’Associazione Frascati Scienza, con il patrocinio del Comune di Frascati, e di INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica) e con il contributo della famiglia Gratton. Esso viene assegnato da una giuria internazionale alla più meritevole tesi di Dottorato di Ricerca in Astronomia o Astrofisica realizzata nell’ultimo biennio in un istituto di ricerca italiano.

Il premio, quest’anno di cinquemila euro, è attualmente l’unico del genere dedicato all’Astronomia in Italia. È stato concepito non solo come evento commemorativo, ma anche come contributo alla creazione di istituzioni culturali permanenti, volte a connotare e qualificare il territorio dei Castelli Romani. Il premio si propone di facilitare l’inserimento di giovani scienziati nelle strutture di ricerca nazionali con l’intenzione di aiutare a combattere la “fuga dei cervelli”. A tale proposito va segnalato che molti dei premiati hanno trovato collocazione in Italia e oggi possiamo dire con grande orgoglio, che essi stanno contribuendo al successo dell’astronomia italiana nel mondo con una brillante carriera.

A questa edizione partecipavano giovani ricercatori che hanno completato il loro dottorato nel biennio 2015-2016.

La giuria internazionale del Premio Livio Gratton XIII edizione, composta da Gianfranco De Zotti (INAF-Osservatorio Astronomico di Padova), Laura Ferrarese (National Research Council of Canada) e Nikolas Prantzos (CNRS, Institut d'Astrophysique de Paris), esaminata accuratamente la documentazione presentata dai 25 candidati, è stata impressionata dal livello delle tesi di dottorato ciascuna delle quali presenta lavoro originale di alta qualità. La giuria ha inoltre constatato la grande varietà di tematiche coperte dalle tesi, cosa che ha reso difficile definire dei criteri di valutazione assolutamente obiettivi.

Nonostante tale difficoltà, tenendo conto di vari criteri, la giuria ha concluso che, fra i numerosi candidati eccellenti, il dott. Fabio Pacucci emergeva su tutti e lo ha designato quindi, all’unanimità, come vincitore del premio Livio Gratton 2017.

Al vincitore, come è ormai tradizione fin dalla prima edizione del premio, verrà inoltre consegnata una pergamena del Maestro Gianfranco Cresciani.

La cerimonia di consegna del premio avrà luogo presso l’Auditorium delle Scuderie Aldobrandini del Comune di Frascati la sera del 30 settembre p. v., alle ore 17.00 e sarà seguita da una conferenza pubblica.

archiviato sotto: ,

Ryugu, un asteroide da favola

22/01/2019

In attesa che il team della missione Hayabusa-2 decida il punto migliore in cui prelevare il campione di terreno da riportare a terra, tredici regioni dell’asteroide Ryugu hanno ora delle denominazioni ufficiali, derivate da racconti tradizionali per l’infanzia

L’ultimo respiro di una stella morente

22/01/2019

Il Very Large Telescope dell’Eso ha catturato il debole, effimero bagliore che emana dalla nebulosa planetaria Eso 577-24: un guscio di gas ionizzato incandescente destinato ad affievolirsi fino a sparire nell’arco di 10mila anni

Risolto il mistero del giorno di Saturno

21/01/2019

Usando i dati della sonda spaziale Cassini della Nasa, i ricercatori hanno determinato la durata esatta di un giorno su Saturno, pari a 10 ore, 33 minuti e 38 secondi. La risposta a questo mistero scientifico era nascosta nei suoi anelli, che risentono delle oscillazioni del campo gravitazionale provocate da vibrazioni all’interno del pianeta. Tutti i dettagli sono riportati su Astrophysical Journal.