Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF Avviso per la presentazione di manifestazioni di interesse dell'IAPS di Roma

Avviso per la presentazione di manifestazioni di interesse dell'IAPS di Roma

Pubblicata la lettera di invito rivolta alle imprese che hanno già presentato manifestazioni di interesse

Si informa che nella sezione "Amministrazione trasparente" del sito web dell'Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali di Roma è stata pubblicata stamane la lettera di invito alla  procedura negoziata, previa consultazione, ai sensi dell’art. 36, comma 2 del d.lgs. n. 50/2016, per "Ampliamento di 12,5m2 dell’attuale Clean Room posta nell’edificio F dell’Area di Ricerca di Tor Vergata, per ottenere un ambiente pulito unico di circa 34 m2 in classe ISO7, più la realizzazione di uno spogliatoio di circa 3 m2 in classe ISO8" (Gara n. 6772465 - CIG 7113150512 - CUP C51D10000000001 - CUP F82I15000510005 - CUU K9NBBG) .

Per maggiori informazioni, consultate questa pagina del sito web dell'IAPS di Roma.

archiviato sotto: ,

L’eclissi totale fotografata da Hinode

24/08/2017

Gli strumenti del telescopio giapponese hanno regalato delle inedite immagini del raro fenomeno verificatosi lo scorso 21 agosto sopra gli Stati Uniti

Proiettili di silicio dalla supernova

24/08/2017

I getti di plasma attorno ai resto di supernova della Vela sono molto frammentati, al punto da apparire come ”shrapnel”, le pallottole cave che all'esplosione vanno in mille pezzi. Un team internazionale del quale fanno parte tre ricercatori dell'Inaf di Palermo ne ha osservato uno con il telescopio spaziale Xmm-Newton, scoprendo un’insolita abbondanza di silicio

Buchi neri come trottole impazzite

23/08/2017

Esce oggi su “Nature” uno studio che rivela come i buchi neri in sistemi binari abbiano assi di rotazione non allineati, un dato da cui è possibile trarre preziose informazioni riguardo alla loro genesi. Media Inaf ha intervistato uno degli autori dell’articolo, il mantovano Alberto Vecchio, oggi astrofisico all’Università di Birmingham