Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF Avviso di partecipazione a Bando ASI

Avviso di partecipazione a Bando ASI

Si informa che l'Istituto Nazionale di Astrofisica intende partecipare al bando dell'Agenzia Spaziale Italiana dal titolo "Nuove idee per la componentistica spaziale del futuro"

AVVISO

 

Si informa che l'Istituto Nazionale di Astrofisica intende partecipare al seguente bando dell'Agenzia Spaziale Italiana:

"Nuove idee per la componentistica spaziale del futuro"

I soggetti interessati a partecipare al bando in partnership con l'INAF possono, quindi inviare lo loro manifestazioni d'interesse all'indirizzo email: innovazione@inaf.it entro la data di scadenza di presentazione delle domande previste dal bando.

archiviato sotto: ,

Sorgente X scoperta da sei liceali di Saronno

22/05/2018

L’identificazione della sorgente variabile di raggi X è stata realizzata grazie a sei studenti del Liceo scientifico G.B. Grassi di Saronno nell’ambito del progetto Extras per lo studio della variabilità delle sorgenti X coordinato dall’Inaf. Il successo dell'esperienza Alternanza scuola-lavoro nelle sedi dell'Istituto nazionale di astrofisica

Una vita da neutrino, dal Cern al Gran Sasso

22/05/2018

L’esperimento Opera, che dal 2008 al 2012 ha studiato il fascio di neutrini dal Cern ai Laboratori Infn del Gran Sasso, osservando per la prima volta il fenomeno dell’apparizione di neutrini tau in un fascio di neutrini muonici, presenta oggi una nuova analisi completa di tutti i dati raccolti. I risultati finali dell'esperimento sono appena stati pubblicati su Physical Review Letters

La Cina è partita per la Luna

22/05/2018

Lanciato ieri il satellite cinese per le comunicazioni Queqiao, con a bordo lo strumento olandese Ncle, diretto verso il secondo punto lagrangiano del sistema Terra-Luna, che si trova dietro al nostro satellite. Tra pochi mesi verrà raggiunto da un lander che atterrerà sulla faccia nascosta della Luna, da dove sarà possibile ascoltare l’universo primordiale a frequenze non misurabili dalla Terra