Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF Coronavirus: è online il sito per supportare le imprese italiane della Big Science

Coronavirus: è online il sito per supportare le imprese italiane della Big Science

Un nuovo strumento telematico per rispondere alle esigenze di PMI e industrie del settore Big Science, in questa fase di crisi causata dalla pandemia di Coronavirus

Un nuovo strumento telematico per rispondere alle esigenze di PMI e industrie del settore Big Science, in questa fase di crisi causata dalla pandemia di Coronavirus.

E’ l’obiettivo del nuovo sito realizzato da INI – ILO Network Italia, la rete degli Industrial Liaison Officers (ILO), esperti rappresentanti dei maggiori enti di ricerca italiani quali CNR, ENEA, INAF e INFN che svolgono un ruolo di collegamento fra le aziende italiane, considerate un’eccellenza a livello mondiale nel comparto, e le grandi infrastrutture di ricerca CERN, ESO, ESRF, ESS, F4E/ITER.

“L’emergenza che stiamo vivendo sta dimostrando la centralità della ricerca scientifica nella società contemporanea”, dice Corrado Perna, ILO per l’Italia presso ESO e SKA e coordinatore per il 2020 di ILO Network Italia. “In particolare, per l’impatto degli investimenti in grandi infrastrutture di ricerca internazionali può rappresentare uno dei volani di rilancio dell’industria italiana sui mercati esteri dopo le criticità che le nostre aziende sono state costrette ad affrontare per effetto delle misure di contenimento della pandemia COVID-19.”

Grazie al nuovo strumento, il primo in Europa nel settore, le imprese potranno segnalare direttamente a INI e agli ILO di competenza eventuali problematiche riscontrate nelle attività o difficoltà legate alle misure messe in atto nei centri per contrastare l'epidemia; ma anche accedere agli aggiornamenti sulle misure riguardanti l’emergenza Covid-19 e alle informazioni sulla riapertura dei laboratori dalle maggiori infrastrutture di ricerca internazionali.

Soluzioni che si affiancano alle attività ordinarie degli ILO tese a supportare le aziende italiane nella partecipazione a gare ed opportunità, in un mercato che nei prossimi 5 anni si prevede raggiunga 10 miliardi di Euro (fonte BSBF-2018): tra gli strumenti promossi anche seminari periodici, meeting, materiale informativo, oltre a newsletter, database, mailing list e comunicazioni di servizio al mondo produttivo italiano per facilitare l’incontro tra domanda e offerta di innovazione e valorizzare in chiave economica i risultati della ricerca.

 

Per maggiori informazioni:

ILO Network Italia, www.ilonetwork.it

archiviato sotto: ,

Svelata la natura di un transnettuniano binario

29/09/2020

È composto da due corpi – uno di circa 181 chilometri di diametro e l'altro di 138 chilometri – che orbitano a soli 350 chilometri di distanza l’uno dall'altro, oltre Nettuno. A scoprire la natura binaria di (523764) 2014 WC510 è stato un team di astronomi e cittadini scienziati attraverso l’occultazione di una stella, a sua volta binaria. Tutti i dettagli su The Planetary Science Journal

Stelle immigrate nel Centro galattico

29/09/2020

Il centro della nostra galassia è una delle regioni dell’universo più ricche di stelle. Al suo interno, un gruppo di astronomi ha ora identificato un’antica popolazione stellare precedentemente sconosciuta. Si tratta di un gruppo di stelle molto vecchie, provenienti da un ammasso globulare della nostra galassia, migrate verso il centro della Via Lattea da tre a cinque miliardi di anni fa

Super-Terra attorno a una stella vecchia e quieta

29/09/2020

Un team guidato da Darius Modirrousta-Galian, dottorando all’università di Palermo e associato Inaf, ha riprodotto tre modelli dell’atmosfera della super-Terra Gj 357 b: un’atmosfera composta al 100 per cento da CO2, una composta al 100 per cento di SO2, e una composta al 75 per cento da N2, 24 per cento CO2 e 1 per cento di acqua. I risultati sono pubblicati su A&A