Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF Disciplina degli incarichi di missione

Disciplina degli incarichi di missione

Approvato dal Consiglio di Amministrazione il nuovo Regolamento

Il Consiglio di Amministrazione dell’INAF, nella seduta dello scorso 29 marzo, ha approvato il nuovo Regolamento per la disciplina degli incarichi di missione.

Il Direttore Generale, con proprio provvedimento, fisserà la data di entrata in applicazione del nuovo Regolamento, prevista, indicativamente, per la metà del prossimo mese di maggio.

Si invitano tutti i dipendenti, gli associati e i collaboratori dell’Istituto a prendere visione del documento, disponibile a partire dal link sotto riportato.

Eventuali quesiti e richieste di chiarimenti in merito alla disciplina dettata dal nuovo Regolamento potranno essere inoltrati all’indirizzo urp@inaf.it.

 

Regolamento per la Disciplina degli Incarichi di Missione

archiviato sotto: ,

Pianeta in corsa sull’orlo della distruzione

21/02/2020

Gli astronomi dell'Università di Warwick hanno scoperto un esopianeta che orbita attorno a una stella in poco più di 18 ore, a una distanza che è solo il doppio del diametro della stella. Si tratta del periodo orbitale più breve mai osservato per un gioviano caldo. Tutti i dettagli su Mnras

A Lecce la prima sezione universitaria Inaf

21/02/2020

È stata inaugurata questa mattina, nella sede dell’Università del Salento, la prima sezione universitaria dell’Istituto nazionale di astrofisica. Nicolò D'Amico, presidente Inaf: «Un passo fondamentale per rafforzare la presenza sul territorio dell’Inaf, che permetterà una reciproca crescita in ambito scientifico e potrà fungere anche da volano per le imprese locali del settore»

Pallade, una pallina da golf nella Fascia principale

21/02/2020

Recenti osservazioni condotte con lo strumento Sphere del Vlt hanno permesso di studiare a grande scala la superficie dell'asteroide Pallade e di iniziare a comprenderne l'evoluzione. Pallade risulta non meno interessante di Cerere e Vesta, e la sua evoluzione geologica è stata in gran parte condizionata dalla sua elevata inclinazione orbitale. I risultati su Nature Astronomy