Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF Elezioni per la designazione di 5 componenti del Consiglio Scientifico

Elezioni per la designazione di 5 componenti del Consiglio Scientifico

Approvazione delle liste dell'elettorato attivo e passivo

Si rende noto che, con Determina del Direttore Generale del 10 marzo 2020, numero 29, sono state definite ed approvate le liste dell'elettorato attivo per ciascun Raggruppamento Scientifico Nazionale ed è stato formato l'elenco dei titolari del diritto di elettorato passivo nella consultazione per la designazione di cinque componenti del Consiglio Scientifico dell'INAF, nel rispetto di quanto disposto dall'art. 4, comma 1, lett. d), del Regolamento di disciplina delle relative elezioni.

Nella sottosezione "Altri contenuti" ("Dati ulteriori") della sezione "Amministrazione trasparente" di questo sito web è disponibile tutta la documentazione relativa alla consultazione elettorale, compresa la modulistica da utilizzare per la presentazione delle candidature.

archiviato sotto: ,

Ltt 9779b, il pianeta “ultra” terreno

21/09/2020

Grazie ai dati ottenuti dal satellite Tess, dai 23 telescopi della rete del Las Cumbres Observatory, dal telescopio Ngts e dallo strumento Harps, e con il contributo dell'osservatorio di Campo Catino, un team di astronomi guidato dall'Università del Cile ha scoperto Ltt 9779b: il primo di una classe di pianeti mai osservati prima d'ora, i nettuniani ultra caldi. I dettagli della scoperta su Nature Astronomy

Il violento passato di Ryugu e Bennu

21/09/2020

I ricercatori che lavorano alle missioni Hayabusa2 (Jaxa) e Osiris-Rex (Nasa) hanno trovato inaspettatamente rocce chiare sui rispettivi asteroidi Ryugu e Bennu: la scoperta fornisce nuovi solidi indizi sulla composizione e sull'origine dei corpi che li hanno impattati nella loro storia. Lo speciale su Nature Astronomy

Tracce di Vesta su Bennu

21/09/2020

Per la prima volta è stata osservata la contaminazione di un piccolo asteroide carbonaceo come Bennu da parte di materiale proveniente da un altro asteroide. La scoperta è stata fatta grazie agli strumenti a bordo della sonda spaziale della Nasa Osiris-Rex. Tra gli autori dello studio appena pubblicato su Nature Astronomy anche Giovanni Poggiali dell’Inaf