Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF Il CdA del 25 e 26 novembre 2013

Il CdA del 25 e 26 novembre 2013

Sintetico resoconto informale della seduta del Consiglio di Amministrazione dell’INAF del 25 e 26 novembre 2013

Nei giorni 25 e 26 novembre si è riunito il Consiglio di Amministrazione dell’INAF.

Quanto segue è un sintetico resoconto informale della seduta.

 

Queste le principali decisioni assunte e gli argomenti affrontati:

 

1) situazione della radioastronomia italiana, con l’intervento in seduta del prof. Nicolò D’Amico, della dott.ssa Luigina Feretti e del dott. Andrea Possenti, alla presenza del Consiglio Scientifico;

2) stato delle attività per LBT, con l’intervento in seduta del dott. Adriano Fontana, alla presenza del Consiglio Scientifico;

3) discussione sullo stato di attuazione dell’art. 22 del DPR n. 171/1991 relativo agli incentivi previsti nel CCNL per incarichi di responsabilita. Si è ritenuto di procedere ad ulteriore verifica con il MIUR relativamente alla compatibilità di questi incentivi con altre indennità previste per incarichi di responsabilità. Il MIUR sta effettuando ricognizioni ispettive in proposito in vari Enti e ci si aspetta una risposta in tempi brevi. A valle dei suddetti chiarimenti, e per le fattispecie previste nella delibera CdA dell’Aprile 2013, sarà quindi possibile procedere;

4) approvazione di variazioni al bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2013, tra le quali:

a.  Variazione per maggiore entrata per € 800.000 per la missione JUICE – IAPS Roma;
b.  Variazione per maggiore entrata per € 94.675 per la missione LOFT – IAPS Roma;
c.  Variazione per maggiore entrata per € 100.000 per accordo ASI OSIRIS-Rex – Oss. Arcetri;
d.  Variazione per maggiore entrata per € 68.839 per missione EchO – Oss. Palermo;
e.  Variazione per maggiore entrata per € 1.487.468,88 per prefinanziamento del Grant Agreement FP7 SPACE “EXTraS” – IASF Milano;
f.  Variazione per maggiore entrata per € 139.359  per prefinanziamento del Grant Agreement FP7 SPACE “F-CHROMA” – Oss. Arcetri;
g.  Variazione per minore entrata per Programma “Herschel fase E” – IAPS Roma;

5) cessione a titolo gratuito al Dipartimento di Fisica dell’Università degli Studi di Palermo della strumentazione e delle attrezzature del fascio a raggi X: il Consiglio, nel presupposto che la cessione  costituirà motivo di economia per l’Istituto, ha approvato la cessione della strumentazione in questione;

6) il Direttore Generale riferisce che, in occasione della prossima seduta, prevista nella settimana prima di Natale, presenterà al CdA una rosa di nominativi con relativi curricula per la selezione dei componenti mancanti al plenum del Comitato Unico di Garanzia;

7) discussione preliminare sul Piano Triennale di Attività 2014-2016, con particolare riferimento al piano di fabbisogno di personale dell’Istituto alla luce delle nuove disposizioni di cui al Decreto-Legge 31 agosto 2013, n. 101, convertito, con modificazioni, dalla Legge 30 ottobre 2013, n. 125. La questione sarà approfondita nella prossima seduta. Considerato che il turnover 2011-2012 è stato destinato a progressioni di carriera, è emerso l’orientamento unanime di destinare i fondi del turnover 2013 per assunzione di nuovo personale (III livello, CTER, ecc). Inoltre, il Consiglio di Amministrazione chiederà al Consiglio Scientifico di aggiornare la parte scientifica del PTA e al DS di fornire al CS tutte le informazioni relative ai progetti in corso e futuri; il Consiglio Scientifico sarà altresì investito della questione relativa alla ripartizione tematica dei posti, con una richiesta di parere;

8) discussione preliminare su bilancio di previsione 2014; la trattazione dell’argomento viene rimandata al prossimo CdA, in attesa della formalizzazione definitiva delle assegnazioni dei progetti premiali;

9) analisi dello stato del progetto “GAIA”: è stato stabilito di richiedere, in occasione della seduta di gennaio, l’intervento in seduta del dott. Lattanzi, Responsabile INAF dell’Accordo con ASI per GAIA;

10) approvazione dello schema di convenzione per l’attivazione e il funzionamento del corso di Dottorato di Ricerca in Astronomia (o Astrofisica); il documento sarà trasmesso ai coordinatori dei dottorati degli atenei di Roma, Bologna e Padova, affinché prendano contatti con i responsabili delle università.

archiviato sotto: ,

Altra misura della costante di Hubble

18/09/2019

Un gruppo internazionale guidato dall’Istituto Max Planck per l'astrofisica di Garching ha utilizzato due potenti sistemi di lenti gravitazionali per riuscire a stimare, grazie a 740 supernove, un valore della costante di Hubble pari a 82 +/- 8 chilometri al secondo per megaparsec, superiore a quella dedotta dal fondo cosmico a microonde. Tutti i dettagli su Science

Archi coronali da capo a piedi

18/09/2019

Un team di ricercatori guidato da Fabio Reale dell’Università e dell’Inaf di Palermo ha identificato alcune piccole regioni della cromosfera che brillano nella banda ultravioletta con i piedi di archi coronali, riscaldati a temperature fino a quasi 10 milioni di gradi e luminosi per qualche decina di minuti. Lo studio è pubblicato su ApJ

Le turbolente nubi del Serpente Cosmico

17/09/2019

Per la prima volta, un team internazionale guidato dall'Università di Ginevra è stato in grado di rilevare nubi molecolari in un progenitore della Via Lattea a circa 8 miliardi di anni luce, grazie a una risoluzione spaziale senza precedenti di 90 anni luce. Queste osservazioni mostrano che le nubi hanno una massa, una densità e una turbolenza interna superiori rispetto alle nubi ospitate nelle galassie vicine ed inoltre producono molte più stelle.