Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF Il CdA del 4 aprile

Il CdA del 4 aprile

Il 4 aprile si è riunito il Consiglio di Amministrazione dell’INAF. Quanto segue è un sintetico resoconto informale della seduta. Queste le principali decisioni assunte e gli argomenti affrontati

1) approvazione della bozza definitiva del Disciplinare sul trattamento di missione;

2) discussione della bozza del Disciplinare di Organizzazione e Funzionamento (DOF). Il Consiglio ha concentrato il dibattito sui primi 16 articoli del Disciplinare, rinviando alla prossima seduta la trattazione e l’analisi dei restanti articoli;

3) discussione in merito all’istituzione di eventuali Laboratori Nazionali INAF e alle modalità di presentazione delle proposte. Si è convenuto sull’opportunità che sia la struttura centrale INAF a preparare una bozza di bando/call for ideas da sottoporre poi al Consiglio di Amministrazione

4) riflessione sulla possibilità di introdurre una procedura nazionale di idoneità per il personale scientifico e tecnologico, in analogia a quanto adottato dalle Università. La struttura centrale INAF e la Commissione, composta da Massimo Capaccioli, Monica Tosi, Umberto Sacerdote e Renata Schirru, verificherà le procedure e valuterà la fattibilità e le implicazioni del progetto

5) autorizzazione ad indire procedure concorsuali per l’assunzione, a tempo pieno e determinato, di varie unità di personale presso l’Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali di Roma, presso l’Osservatorio Astrofisico di Torino e presso l’Osservatorio di Roma

6) incarico al DG di esplorare, con il suo omologo dello INGV, la possibilità di un accordo, di interesse per entrambi gli Enti, relativo alla richiesta avanzata da due ricercatori dell’IRA BO.

Su questo argomento il CdA ha anche acquisito il parere del CS.

Multifrattali per capire come nascono le stelle

25/09/2018

In un articolo da poco apparso su Monthly Notices of the Royal Astronomical Society, Davide Elia dell'Inaf descrive i risultati dell’analisi multifrattale svolta sulle nubi molecolari in una porzione di piano galattico corrispondente alla Via Lattea esterna. I risultati mostrano come, grazie alla geometria frattale, sia possibile caratterizzare la struttura delle nubi interstellari, riscontrando sostanziali differenze tra regione e regione, con implicazioni dirette sulla formazione stellare

Catania: tempo di esami per i dischi di Ska

25/09/2018

Il progetto Square Kilometre Array si avvicina velocemente alla fine della fase di progettazione e la costruzione dovrebbe iniziare nei primi mesi del 2020, ma prima tutti i diversi gruppi devono passare l'esame delle temute "critical design review". Il gruppo italiano ci è riuscito con successo. L'intervista a Corrado Trigilio, Inaf di Catania

Oscura, ma necessaria

24/09/2018

Oggi su Nature Astronomy uno studio delle Università di Milano e Durham ribadisce la validità della teoria della relatività generale anche su scala cosmologica: l’energia oscura si conferma una presenza necessaria per spiegare il comportamento del nostro universo