Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF Il resoconto del CdA del 4 luglio

Il resoconto del CdA del 4 luglio

Approvato il Programma per la Trasparenza e l'Integrità e il Piano della Perfomance

Il 4 luglio si è riunito il Consiglio di Amministrazione dell’INAF. Quanto segue è un sintetico resoconto informale della seduta. Queste le principali decisioni assunte e gli argomenti affrontati:

1) approvazione del Conto Consuntivo 2011 e dello schema di riaccertamento dei residui per l’esercizio finanziario 2011;

2) approvazione di variazioni di bilancio per nuove entrate;

3) proposte di workshops per la comunità scientifica INAF;

4) discussione in merito all’emissione dei bandi PRIN INAF 2012;

5) discussione sullo stato dei concorsi in itinere e delle autorizzazioni alle assunzioni;

6) discussione sul nuovo Regolamento del Personale dell’Ente; il dibattito ha esaurito la trattazione degli articoli 18-27 del documento, rinviando l’analisi delle altre disposizioni alla prossima seduta utile;

7) approvazione del Programma per la trasparenza e l’integrità 2012-2014;

Delibera e Programma per la trasparenza e l'integrità

8) approvazione del Piano della Performance 2012-2014.

Delibera e Piano della Performance

archiviato sotto: ,

Braccia rubate alla materia oscura

22/01/2018

Per spiegare come possano le braccia delle galassie a spirale Infrangere la terza legge di Keplero si ipotizzano la dark matter o una correzione della seconda legge di Newton. Un team internazionale composto da ricercatori dell'Isc-Cnr e del Laboratoire de Physique Nucleaire et de Hautes Energies di Parigi apre la strada a ipotesi diverse

Quei venti che affamano il buco nero

22/01/2018

Uno studio uscito oggi su Nature, basato sull’analisi di un campione di 12 sistemi binari X di piccola massa, indaga i meccanismi e l’impatto delle emissioni di materia dai buchi neri stellari

Fermi vince per la quarta volta il premio Rossi

22/01/2018

Il satellite della Nasa dal cuore italiano conquista nuovamente il prestigioso premio dell’American astronomical society grazie 'alla scoperta di emissione di raggi Gamma coincidenti con le onde gravitazionali prodotte dalla coalescenza di stelle di neutroni'