Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF INAF Industry Day 2017

INAF Industry Day 2017

Il 20 giugno scorso, presso la sede centrale dell’Istituto Nazionale di Astrofisica, si è tenuto l’Industry Day 2017. L’iniziativa si colloca nell’ambito delle attività di politica industriale e valorizzazione dei risultati della ricerca dell’ente e si focalizza sulla promozione del dialogo strutturato tra ricerca e industria

Il 20 giugno 2017 presso Villa Mellini a Roma, sede centrale dell’Istituto Nazionale di Astrofisica, si è tenuto l’Industry Day 2017. L’iniziativa si colloca nell’ambito delle attività di politica industriale e valorizzazione dei risultati della ricerca dell’ente e si focalizza sulla promozione del dialogo strutturato tra ricerca e industria, inteso come strumento chiave per massimizzare l’impatto economico ed innovativo delle tecnologie per l’astrofisica.

Al centro del dibattito alcune delle tecnologie di punta sviluppate dai ricercatori dell’INAF, presentate nel corso dell’evento, che sono state altresì oggetto di brevetto, in settori di elevato interesse per l’industria, quali opto-meccanica, elettronica, tecniche di imaging e green energy.

L’evento ha registrato una considerevole partecipazione di esponenti del panorama industriale italiano che operano in particolare nell’ambito della progettazione e sviluppo di complessi sistemi ingegneristici, strutture meccaniche ed elettronica avanzata, ed ha rappresentato una importante occasione di confronto tra gli attori presenti, ponendo le basi per l’avvio di potenziali collaborazioni e partecipazioni congiunte a bandi di finanziamento.

archiviato sotto: ,

La ragazza che amava “contare”

25/02/2020

Riccardo Giacconi (1931-2018). Fonte: Nobel Foundation archiveÈ morta ieri, all'età di 101 anni, la scienziata Katherine Johnson. La sua eredità include contributi che hanno permesso alla Nasa l’ingresso nella corsa allo spazio e la conquista della Luna

Dal Polo nord all’Africa, per studiare altri mondi

25/02/2020

Il progetto da 10 milioni di euro per garantire l’accesso alla più grande collezione al mondo di strutture per simulazioni e analisi planetarie, nonché una rete globale di piccoli telescopi, servizi dati e supporto alla comunità scientifica vede coinvolto anche l'Inaf con i suoi ricercatori, distribuiti su diverse sedi

Viaggio al centro di Marte

25/02/2020

Utilizzando rocce marziane e rilievi satellitari, due scienziati della Tohoku University hanno sviluppato un modello che descrive la struttura interna del Pianeta rosso, in base al quale la profondità del confine tra mantello e nucleo si trova a circa 1800 chilometri sotto la superficie. In accordo con tale modello, il nucleo dovrebbe contenere moderate quantità di zolfo, ossigeno e idrogeno