Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF L’Università di Dubna conferisce a Massimo Capaccioli la Laurea ad Honorem

L’Università di Dubna conferisce a Massimo Capaccioli la Laurea ad Honorem

Massimo Capaccioli, professore emerito dell’Università Federico II di Napoli e già direttore dell’Osservatorio Astronomico di Capodimonte dell’INAF, ha ricevuto lunedì scorso la laurea Honoris Causa dall’Università di Dubna, in Russia

Massimo Capaccioli, professore emerito dell’Università Federico II di Napoli e già direttore dell’Osservatorio Astronomico di Capodimonte dell’INAF, ha ricevuto lunedì scorso la laurea Honoris Causa dall’Università di Dubna, in Russia. A consegnare il riconoscimento è stato Dmitri Farsaev, rettore dell’Ateneo della città che ospita l’Istituto Unito per la Ricerca Nucleare, fondato nel 1947 e dove ha lavorato anche il fisico italiano Bruno Pontecorvo.

Nella sua attività di ricerca, che spazia dalla dinamica ed evoluzione dei sistemi stellari alla cosmologia osservazionale, il prof. Capaccioli ha prodotto oltre 500 articoli scientifici. Tra I risultati più significativi quelli riguardanti la natura dei sistemi stellari “caldi”, l’abbondanza della materia oscura nell’universo e la scala delle distanze cosmiche.

Il trait d’union che lega il prof. Capaccioli alla Russia è senza dubbio il Telescopio VST (VLT Survey Telescope), ideato e realizzato durante il suo periodo alla guida dell’Osservatorio Astronomico di Capodimonte, in sinergia con lo European Southern Observatory. VST è un telescopio a grande campo, il più grande al mondo della sua categoria, che sta raccogliendo numerosi e importanti successi scientifici. Entrato in servizio nel 2011 presso l’Osservatorio di Cerro Paranal sulle Ande cilene, VST è equipaggiato con due “occhi” russi: specchi di altissima qualità, prodotti e lavorati dalla compagnia russa LZOS. Il legame dello scienziato italiano con l’Università di Dubna si è consolidato negli anni: Massimo Capaccioli infatti visita frequentemente l’Ateneo, dove tiene lezioni e trascorre periodi di studio.

archiviato sotto: ,

L’acqua terrestre viene da Giove?

17/11/2017

Nel periodo più movimentato del Sistema solare, cioè durante la formazione dei pianeti, Giove e Saturno avrebbero scagliato planetesimi e bolidi pieni di acqua verso la parte interna più vicina al Sole. Il disco protoplanetario era già carico di acqua prima della nascita della Terra. Questa le conclusioni di due ricercatori presentate in un articolo sulla rivista Icarus

Onda gravitazionale presa al volo

17/11/2017

Era stata momentaneamente messa da parte perché sopravanzata da altre due più importanti, ma ora è stata annunciata in un articolo in via di pubblicazione su Astrophysical Journal la quinta osservazione di onde gravitazionali prodotte dalla fusione di una coppia di buchi neri, rilevata l'8 giugno scorso dagli interferometri Ligo

Luci e ombre cinesi alle Olimpiadi di Astronomia

17/11/2017

Una medaglia di bronzo per la categoria Junior è il bilancio della partecipazione della nostra squadra nazionale italiana all'edizione 2017 della competizione internazionale, che quest'anno è stata ospitata dalla città cinese di Weihai