Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF Nominato il nuovo Direttore Generale INAF

Nominato il nuovo Direttore Generale INAF

Il Consiglio di Amministrazione dell’INAF ha nominato il Dr. Gaetano Telesio Direttore Generale dell’Istituto Nazionale di Astrofisica

Il Consiglio di Amministrazione dell’INAF, nella seduta del 2 agosto 2016, a conclusione delle procedure di selezione, ha nominato il Dr. Gaetano Telesio Direttore Generale dell’Istituto Nazionale di Astrofisica. Il Dr. Telesio, già Direttore Generale dell’Università del Sannio, inizierà il suo mandato il 17 ottobre.

«Con questa nomina» dice Nicolò D’Amico, Presidente dell’INAF «il Consiglio di Amministrazione ha inteso adottare un principio di ricambio. Nell’augurare quindi buon lavoro al Dr. Telesio, desidero esprimere la mia riconoscenza a Umberto Sacerdote per l’alto tenore professionale del suo mandato e per la sua disponibilità a restare in carica fino all’insediamento del Dr. Telesio».

archiviato sotto: ,

La pulsar sotto la lente

23/05/2018

Si trova in un sistema binario a 6500 anni luce da noi. La risoluzione record con la quale è stata osservata è dovuta all’effetto ”lente” prodotto dal gas della nana bruna che le orbita attorno. Potrebbe contribuire a spiegare la natura dei Fast Radio Bursts. Lo studio esce oggi su Nature

Zot, un alieno nelle viscere del Gran Sasso

23/05/2018

Un videogioco multipiattaforma nato da un progetto dell'Infn per aiutare studenti e docenti a trattare in aula alcuni dei temi di punta della fisica contemporanea. È appena stato premiato dal Forum per la pubblica amministrazione, sarà accessibile gratuitamente dal 27 maggio ed è tutto ambientato nei Laboratori nazionali del Gran Sasso

Sinapsi degli astronauti? Le salvo con un reboot

23/05/2018

Si chiama Susanna Rosi ed è una scienziata originaria di Castiglion Fiorentino la ricercatrice alla guida del team che ha scoperto, sperimentandolo per ora sui topi, un trattamento in grado di prevenire i danni cognitivi provocati dall’esposizione alle radiazioni cosmiche. Media Inaf l’ha intervistata