Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF Nominato il nuovo Direttore Generale INAF

Nominato il nuovo Direttore Generale INAF

Il Consiglio di Amministrazione dell’INAF ha nominato il Dr. Gaetano Telesio Direttore Generale dell’Istituto Nazionale di Astrofisica

Il Consiglio di Amministrazione dell’INAF, nella seduta del 2 agosto 2016, a conclusione delle procedure di selezione, ha nominato il Dr. Gaetano Telesio Direttore Generale dell’Istituto Nazionale di Astrofisica. Il Dr. Telesio, già Direttore Generale dell’Università del Sannio, inizierà il suo mandato il 17 ottobre.

«Con questa nomina» dice Nicolò D’Amico, Presidente dell’INAF «il Consiglio di Amministrazione ha inteso adottare un principio di ricambio. Nell’augurare quindi buon lavoro al Dr. Telesio, desidero esprimere la mia riconoscenza a Umberto Sacerdote per l’alto tenore professionale del suo mandato e per la sua disponibilità a restare in carica fino all’insediamento del Dr. Telesio».

archiviato sotto: ,

La storia del Sole sotto la crosta lunare

19/06/2019

Una trottola da un giro completo ogni 9 o 10 giorni. Sarebbe stata questa la velocità di rotazione del nostro Sole quando portava i pantaloncini corti. Un risultato che un team di ricercatori del Goddard Space Flight Center Nasa ha ottenuto grazie a simulazioni utilizzando la Luna come probando. Lo studio è pubblicato su The Astrophysical Journal Letters

Osservata la danza delle prime galassie

19/06/2019

Un team di ricercatori è riuscito in un’impresa che finora sembrava impossibile: cogliere i dettagli di una fusione fra galassie avvenuta quando l’universo ancora doveva compiere il suo primo miliardo di anni. A guidare lo studio, in uscita su ApJ, è stato Roberto Decarli dell’Inaf di Bologna. Lo abbiamo intervistato

Due nuove simil-Terre attorno una stellina vicina

19/06/2019

Nella collaborazione internazionale che ha scoperto due pianeti di massa paragonabile a quella terrestre attorno alla Stella di Teegarden - una nana rossa a 12.5 anni luce di distanza - c’è anche Luigi Mancini dell’Università di Roma Tor Vergata e associato Inaf. Lo abbiamo intervistato