Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF Piano di arruolamento di 200 III livelli nel 2018

Piano di arruolamento di 200 III livelli nel 2018

Il Consiglio di Amministrazione dell'INAF, su proposta del Presidente, il 24 aprile u.s. ha approvato un piano di arruolamento di 200 III Livelli nel 2018

L'INAF oggi è finalmente in grado di attuare un organico Piano di assunzioni nell'immediato futuro, di grande ambizione e impatto per l'Astronomia italiana. Nel documento del Presidente si delinea il quadro proposto e approvato dal CdA, e si legge che:


“Il Piano proposto è coerente con il D.Lgs 75/2017, in quanto tutti i comma-1 verrebbero stabilizzati. Il parallelo schema di selezione di 120 posizioni di III Livelli, ne prevede 60 riservate ai comma-2, in sintonia col dettato dello stesso Decreto 75, il cui numero è stato determinato per assorbire tutto il budget allocato alle stabilizzazioni. La selezione in questione prevede inoltre 60 posizioni “aperte” a cui possono concorrere sia i comma-2 che i “non-comma”: questa è una scelta precisa che tiene conto del fatto che la distribuzione di anzianità dei “non-comma” vede una significativa percentuale di unità che hanno anzianità paragonabile a quella dei comma-1 e dei comma-2, che per circostanze del tutto fortuite non sono censite fra il personale che ha maturato i titoli richiesti dal D.Lgs 75/2017, cosa che appare lesiva dei principi di pari opportunità sanciti dalla Carta Europea dei Ricercatori”.


Inoltre, vengono rese pubbliche le liste attualmente in essere dei comma-1 e comma-2 per una verifica.

La ragazza che amava “contare”

25/02/2020

Riccardo Giacconi (1931-2018). Fonte: Nobel Foundation archiveÈ morta ieri, all'età di 101 anni, la scienziata Katherine Johnson. La sua eredità include contributi che hanno permesso alla Nasa l’ingresso nella corsa allo spazio e la conquista della Luna

Dal Polo nord all’Africa, per studiare altri mondi

25/02/2020

Il progetto da 10 milioni di euro per garantire l’accesso alla più grande collezione al mondo di strutture per simulazioni e analisi planetarie, nonché una rete globale di piccoli telescopi, servizi dati e supporto alla comunità scientifica vede coinvolto anche l'Inaf con i suoi ricercatori, distribuiti su diverse sedi

Viaggio al centro di Marte

25/02/2020

Utilizzando rocce marziane e rilievi satellitari, due scienziati della Tohoku University hanno sviluppato un modello che descrive la struttura interna del Pianeta rosso, in base al quale la profondità del confine tra mantello e nucleo si trova a circa 1800 chilometri sotto la superficie. In accordo con tale modello, il nucleo dovrebbe contenere moderate quantità di zolfo, ossigeno e idrogeno