Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF Proclamazione eletti per il CdA INAF e verbale della commissione elettorale

Proclamazione eletti per il CdA INAF e verbale della commissione elettorale

I due componenti eletti sono il dott. Stefano Giovannini e la dott.ssa Grazia Maria Gloria Umana

A valle delle consultazioni telematiche tenutesi il 19 e 20 novembre u.s. sono stati proclamati con Decreto del Presidente n. 73/2019 i due componenti del Consiglio di Amministrazione dell'INAF: il dott. Stefano Giovannini e la dott.ssa Grazia Maria Gloria Umana.

Leggi il testo integrale del Decreto n. 73/2019 avente in oggetto "Proclamazione eletti a seguito delle elezioni per la designazione di due componenti del Consiglio di Amministrazione , ai sensi dell'articolo 6, commi 5 e 6 dello Statuto dello Istituto Nazionale di Astrofisica".

Leggi il verbale della commissione elettorale

archiviato sotto: ,

Prima mappa della superficie di una pulsar

14/12/2019

Ottenute grazie ai dati del telescopio della Nasa Nicer le misurazioni più precise e affidabili delle dimensioni e della massa di una pulsar – 26 km di diametro, 1.4 masse solari – e la prima mappa dei punti caldi sulla sua superficie. I risultati, raggiunti in modo indipendente da due team di ricercatori, uno dell’università di Amsterdam e l’altro dell’università del Maryland, sono riportati in sette articoli su ApJL

Quando la bistabilità climatica fa bene alla vita

13/12/2019

Uno studio di astrobiologia in uscita su Mnras, condotto da astronomi dell’Inaf di Trieste e da climatologi del Cnr di Torino e di Pisa, indaga – con risultati non scontati – la connessione tra abitabilità, clima e fasi climatiche nei pianeti extrasolari

Poca acqua nei giganti caldi extrasolari

13/12/2019

La più completa survey sulla composizione chimica delle atmosfere degli esopianeti ha rivelato degli andamenti nelle abbondanze degli elementi pesanti, come l’ossigeno, che sfidano le attuali teorie sulla formazione ed evoluzione planetaria