Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF L’INAF celebra i 150 dalla fondazione della Società degli Spettroscopisti Italiani

L’INAF celebra i 150 dalla fondazione della Società degli Spettroscopisti Italiani

Il 5 ottobre 1871 veniva fondata la Società degli Spettroscopisti Italiani. Le astronome e gli astronomi di oggi danno voce ai capisaldi di quel Regolamento che diede avvio ad una nuova pagina della Scienza e la cui eredità è stata raccolta dall’odierna SAIt

Nel 1871, Pietro Tacchini (astronomo aggiunto all’Osservatorio Astronomico di Palermo), Padre Angelo Secchi (Direttore dell’Osservatorio del Collegio Romano) e Giuseppe Lorenzoni (astronomo aggiunto a Padova) avviarono un’intensa collaborazione nel campo della spettroscopia solare, con osservazioni contemporanee del bordo solare per lo studio delle protuberanze. Fu subito evidente che l’attività intrapresa esigeva uno sforzo organizzato e coordinato, regolato da un programma ben definito che ottimizzasse i risultati del lavoro collettivo.

La proposta di costituirsi in Società, su iniziativa di Secchi, fu accolta con entusiasmo da Tacchini, il quale prontamente coinvolse gli Osservatori del Campidoglio, di Padova e di Napoli. Nacque così, il 5 ottobre 1871, la Società degli Spettroscopisti Italiani. Nonostante le difficoltà iniziali, la Società, dotata di un manifesto programmatico denso di contenuti, divenne la prima associazione scientifica dedicata all’Astrofisica e le sue Memorie, pubblicate a partire dal 1872, sono oggi considerate la prima rivista specializzata in astrofisica.

Per celebrare questo importante evento della Storia dell’Astronomia, le astronome e gli astronomi di oggi danno voce ai capisaldi di quel Regolamento che 150 anni fa diede avvio ad una nuova pagina della Scienza e la cui eredità è stata raccolta nel 1920 dall’odierna Società Astronomica Italiana (SAIt).

Per saperne di più:

Visita la pagina dedicata all'evento sul portale Polvere di Stelle

Video -  La Società degli Spettroscopisti Italiani: i 150 anni dalla fondazione

archiviato sotto: ,

Solar Orbiter: il Sole è sempre più vicino

18/05/2022

Le spettacolari immagini della sonda ci mostrano l’atmosfera del Sole con un dettaglio senza precedenti, grazie al contributo del coronografo Metis dell’Agenzia spaziale italiana, che vede la collaborazione e progettazione di un team composto da Inaf, Università di Firenze, Padova e del Cnr-Inf

Da Brera a Marte con i diari di Schiaparelli

18/05/2022

Si è concluso il restauro dei diari di Giovanni Schiaparelli, un patrimonio storico e scientifico racchiuso in undici grossi quaderni nei quali l’astronomo piemontese, direttore fino al 1900 dell’Osservatorio astronomico di Brera, tenne nota delle osservazioni compiute dal 14 agosto 1875 al 29 ottobre 1900. Ce ne parla Agnese Mandrino, responsabile dell’archivio dell’Inaf di Brera

Da Calabria e Puglia allo spazio, passando per l’Esa

17/05/2022

L'edizione 2022 della selezione Research Fellowships in Space Science dell’Agenzia spaziale europea vede, fra i nove vincitori, due giovani ricercatori italiani – Chiara Circosta di Gioiosa Ionica e Nicola Pietro Gentile Fusillo di Noci – che condurranno ricerche sull’evoluzione dei nuclei galattici attivi e sulle nane bianche. Come sfrutteranno questa opportunità? Lo abbiamo chiesto direttamente a loro