Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF Selezione rappresentante INAF SPC ESA

Selezione rappresentante INAF SPC ESA

Avviso di selezione per il rappresentante INAF nel Comitato SPC (Science Program Committee) dell’ ESA.


Si informa dell'avviso di selezione per il rappresentante INAF nel Comitato SPC (Science Program Committee)dell’ ESA. La Convenzione INAF - ASI prevede infatti, che il rappresentante nazionale (di nomina ASI) nello Science Program Committee di ESA sia affiancato, come advisor, da un rappresentante di INAF. Si sollecitano pertanto i dipendenti ed associati INAF che svolgono la loro attività nei campi della Astrofisica e della Planetologia Spaziali interessati a svolgere tale ruolo di inviare una segnalazione di disponibilità accompagnata da un breve curriculum vitae alla Presidenza INAF (presidente@inaf.it ) entro il 18 Maggio 2014.

archiviato sotto: , ,

Scoperta di studenti in viaggio studio al Tng

26/11/2022

Un gruppo di studenti dell’Università di Firenze in viaggio studio al Telescopio nazionale Galileo dell’Inaf, alle Canarie, ha osservato un evento documentato raramente: l’evoluzione dell’attività del nucleo di una galassia a 300 milioni di anni luce dalla Terra. La scoperta è stata ora pubblicata su Astronomy & Astrophysics

Pnrr: il supercalcolo per le sfide del futuro

26/11/2022

Si è appena concluso a Bologna il kick off meeting di Icsc, il nuovo Centro nazionale di Hp, Big Data e Quantum Computing. La sua missione è realizzare in Italia un’infrastruttura digitale nazionale e sviluppare metodi e applicazioni al servizio della ricerca e delle imprese.

Ecco la nuova generazione di astronauti dell’Esa

25/11/2022

L’Europa ha scelto: cinque nuovi astronauti, undici riserve e il primo parastronauta. Diciassette in tutto, otto le donne, selezionati fra oltre 22mila candidati. Fra le riserve ci sono due italiani – Andrea Patassa, 31enne di Spoleto, e Anthea Comellini, 30enne di Chiari – e la ricercatrice del Cnr Meganne Christian, che oltre alle nazionalità britannica, australiana e neozelandese ha anche quella italiana