Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF The AGB-Supernovae Mass Transition

The AGB-Supernovae Mass Transition

L'INAF-Osservatorio Astronomico di Roma ospiterà dal 27 al 31 marzo prossimi una conferenza internazionale sulle ultime scoperte riguardanti le fasi finali delle stelle, in particolare quelle in fase di ramo asintotico di gigante

E’ tutto pronto per la conferenza internazionale dal titolo ''The AGB-Supernovae Mass Transition'' che sarà ospitata nei locali dell’Osservatorio Astronomico di Roma, a Monte Porzio Catone, per tutta la prossima settimana. Il convegno riunirà alcuni tra i massimi esperti mondiali nel campo dell'evoluzione stellare.

Nella amena cornice dei Castelli Romani, scienziati di varie nazioni si confronteranno sulle ultime scoperte riguardanti le fasi finali delle stelle, in particolare le stelle in fase di ramo asintotico di gigante (brevemente AGB, dalla terminologia inglese) e le supernovae, che rivestono un ruolo di estrema importanza in numerosi ambiti astrofisici. Durante il convegno verranno assegnati due premi (sponsorizzati dall'Osservatorio Vaticano) ad altrettanti ricercatori selezionati sulla base del loro merito scientifico e sull’importanza delle loro pubblicazioni rispetto all’argomento stesso del meeting.

Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito ufficiale del congresso (in inglese)

archiviato sotto: ,

Tutta la scienza di Cheops

19/07/2019

Mentre si attende la data esatta di lancio e la selezione delle proposte per le osservazioni "libere", ecco la suddivisione del programma osservativo di base previsto per la piccola missione europea dedicata ad approfondire la conoscenza degli esopianeti più grandi della Terra e più piccoli di Nettuno

Completata la prima Ska Science Data Challenge

19/07/2019

Anche i radioastronomi e le radioastronome devono allenarsi, in particolare a scavare efficacemente nell'immensa mole di dati che lo Square Kilometre Array - il radiotelescopio più grande del mondo - produrrà. Per questo sono state prodotte immagini radio artificiali che nove squadre, tra qui una italiana, hanno setacciato con diversi software alla ricerca di radiosorgenti

Ploonets: lune “esiliate” che diventano pianeti

19/07/2019

In uno studio in pubblicazione su Monthly Notices of the Royal Astronomical Society un team internazionale di ricercatori ha effettuato delle simulazioni per cercare di capire cosa succederebbe alle eventuali lune di pianeti extrasolari in migrazione verso la propria stella. Il risultato è interessante: potrebbero diventare "ploonets"