Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF The AGB-Supernovae Mass Transition

The AGB-Supernovae Mass Transition

L'INAF-Osservatorio Astronomico di Roma ospiterà dal 27 al 31 marzo prossimi una conferenza internazionale sulle ultime scoperte riguardanti le fasi finali delle stelle, in particolare quelle in fase di ramo asintotico di gigante

E’ tutto pronto per la conferenza internazionale dal titolo ''The AGB-Supernovae Mass Transition'' che sarà ospitata nei locali dell’Osservatorio Astronomico di Roma, a Monte Porzio Catone, per tutta la prossima settimana. Il convegno riunirà alcuni tra i massimi esperti mondiali nel campo dell'evoluzione stellare.

Nella amena cornice dei Castelli Romani, scienziati di varie nazioni si confronteranno sulle ultime scoperte riguardanti le fasi finali delle stelle, in particolare le stelle in fase di ramo asintotico di gigante (brevemente AGB, dalla terminologia inglese) e le supernovae, che rivestono un ruolo di estrema importanza in numerosi ambiti astrofisici. Durante il convegno verranno assegnati due premi (sponsorizzati dall'Osservatorio Vaticano) ad altrettanti ricercatori selezionati sulla base del loro merito scientifico e sull’importanza delle loro pubblicazioni rispetto all’argomento stesso del meeting.

Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito ufficiale del congresso (in inglese)

archiviato sotto: ,

Gas serra visti dallo spazio, dal 1990 a oggi

23/04/2018

La quantità di metano rivelata è del 12 per cento superiore a quella misurata 28 anni fa, e anche l’anidride carbonica è cresciuta del 14 per cento. Con il consenso dell’autrice, Patrizia Caraveo, vi riproponiamo quest’articolo apparso ieri sul Sole 24 Ore

A Napoli, un sorso di scienza

21/04/2018

Dal 10 maggio al 27 luglio, all’Osservatorio astronomico dell'Inaf di Napoli, sei incontri serali di divulgazione scientifica aperti al pubblico. I partecipanti saranno accolti da un welcome drink sulla terrazza dell’Osservatorio. A chiudere le serate, osservazioni astronomiche del cielo

All’ombra dell’orizzonte degli eventi

20/04/2018

Possiamo distinguere un buco nero di Kerr da un buco nero dilatonico? Stando ai risultati pubblicati su Nature Astronomy dagli scienziati della Goethe University di Francoforte, al momento pare sia molto difficile. Abbiamo intervistato uno degli autori dello studio, l’astrofisico Luciano Rezzolla