Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home INAF UNDER-18

INAF UNDER-18

COM’È FATTO UN ALIENO? CE LO DICE MARGHERITA

AVVENTURA NELL’UNIVERSO. IN 3D!

Per informazioni vai al sito dell'Avventura nell'Universo invisibile

IL CIELO VISTO DAI BAMBINI

 


Una notte sotto il cielo stellato è un’esperienza emozionante a tutte le età. Ma quando si è costretti trascorrere le giornate sui libri, è ancora più bella. E poi, chissà mai che non vi venga voglia di diventare astronome o astronomi, un giorno. O magari addirittura astronauti. A noi non parrebbe vero. Per questo, per condividere la vostra e la nostra curiosità per l’Universo e tutto quel che contiene, l’INAF ha da sempre messo in cima alla propria lista di priorità le attività di divulgazione per i più giovani. Ecco le principali, ma ce ne sono tantissime altre:

VCC 1287, la galassia impalpabile

24/05/2016

Nell’immagine la regione dell’ammasso della Vergine che contiene la galassia ultra-diffusa chiamata VCC 1287. L'immagine di sfondo ha una dimensione di 500 mila anni luce di lato, utilizza un'immagine negativa per contrasto, ed è stata ottenuta con un telescopio amatoriale da 10 centimetri di diametro presso l’ Antares Observatory in Svizzera. L'immagine nell’inserto è una composizione di immagini di VCC 1287 raccolte dal telescopio da 4 metri telescopio Canada-France-Hawaii che si trova presso Mauna Kea. I simboli colorati indicano le posizioni degli ammassi globulari studiati per le misurazioni di velocità orbitali con il Gran Telescopio Canarias (GTC) da 10 metri. Crediti: IACVCC 1287 fa parte della famiglia delle galassie ultra-diffuse, ovvero galassie che contengono poche stelle e grandi quantità di materia oscura. Questa in particolare è un caso eccezionale: per ogni kg di materia ordinaria ospita 3 tonnellate di materia oscura

Crateri lunari, freschi freschi

24/05/2016

Moon_South_Pole_CratersNon risale a più di 16 milioni di anni fa uno dei due crateri da impatto scoperti dagli scienziati del Southwest Research Institute in una delle regioni più oscure della Luna. Ancora una volta, studiare la geologia dei corpi del Sistema solare ci aiuta a ricostruire il puzzle della sua evoluzione

Vita sulla Terra grazie ai superflare?

23/05/2016

Warm-Coronal-Loops-Offer-Clue-to-Mysteriously-Hot-Solar-AtmosphereNelle prime fasi di formazione del Sistema solare, l’intensa attività del Sole potrebbe aver avuto un ruolo fondamentale nel permettere lo sviluppo della vita sulla Terra. Questo il risultato di uno studio teorico, condotto da un team di scienziati della NASA, che si è avvalso di osservazioni raccolte dal telescopio spaziale Kepler