Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Sedi IASF Milano

IASF Milano

Premio “Enrico Fermi” ad Aprile e Caraveo

28/06/2021

Un podio tutto al femminile per il Premio “Enrico Fermi” 2021 per lo studio dell’universo della Società italiana di fisica: ad aggiudicarselo sono state Elena Aprile, della Columbia University di New York, e Patrizia Caraveo, dell’Istituto nazionale di astrofisica

La galassia che scodinzola

20/05/2021

Ha una coda lunga due milioni e mezzo di anni luce – il doppio di quanto si pensasse prima – e sembra addirittura “scodinzolare” una delle galassie più massicce al centro dell’ammasso Abell 1775, distante quasi un miliardo di anni luce da noi. L’ha scoperto un team internazionale che comprende diversi ricercatori e ricercatrici dell'Inaf analizzando immagini raccolte con il radiotelescopio europeo Lofar e il satellite a raggi X Chandra della Nasa

Indagine sull’enigma delle vie del ferro

18/05/2021

Se volete capire come evolve l’universo, seguite il ferro. Ed è proprio ricostruendo la quantità e la distribuzione del ferro in 12 ammassi di galassie che un team guidato da Simona Ghizzardi dell’Inaf di Milano è riuscito a scoprire tre anomalie significative. Una su tutte: per spiegare l’abbondanza di ferro stimata dagli astronomi ci dovrebbero essere sette volte più stelle, rispetto a quelle osservate, in grado di produrlo. Oppure dovrebbero essere sette volte più efficienti

Centodiciotto piccoli universi per Chex-Mate

13/05/2021

Hanno avuto a disposizione il telescopio spaziale europeo Xmm-Newton per tre milioni di secondi. Obiettivo: osservare e studiare un campione ultraselezionato di 118 ammassi di galassie. Sono gli astronomi del progetto Chex-Mate. Ora che le osservazioni volgono al termine, iniziano a uscire i loro primi articoli scientifici. Ne parliamo con Stefano Ettori dell’Inaf di Bologna, principal investigator del progetto insieme a Monique Arnaud del Cea

Quindici anni d’inquietudine nel cielo X

11/05/2021

Il catalogo del progetto Extras – una raccolta accessibile a chiunque, coordinata da Andrea De Luca dell’Inaf di Milano, di tutti i fotoni X raccolti dal 1999 al 2015 dalla fotocamera Epic del telescopio spaziale Esa per le alte energie Xmm-Newton – è da oggi descritto in ogni suo aspetto, dagli algoritmi sviluppati per l’analisi dati ai prodotti delle stesse analisi, in un articolo in uscita su Astronomy & Astrophysics

Spade laser in infrarosso sotto l’occhio di Hubble

17/09/2021

Osservazioni nell’infrarosso dei potenti getti bipolari di materia emessi da stelle giovani, condotte con lo Hubble Space Telescope, hanno permesso di ottenere preziose informazioni sulle zone più interne nelle quali essi si formano, suggerendo la presenza di compagni di piccola massa molto vicini alla stella capaci di perturbarne la traiettoria

Super vulcani nell‘Arabia Terra marziana

17/09/2021

Utilizzando i datti ottenuti dal Mars Reconnaissance Orbiter della Nasa, un team di ricercatori guidati dal Goddard Space Flight Center ha identificato firme mineralogiche di cenere vulcanica nella regione Arabia Terra, nell’emisfero nord di Marte. Secondo gli scienziati, si tratterebbe di materiale espulso dall’eruzione di antichi super vulcani. Lo studio è su Geophysical Research Letters

Sn 1181, mistero risolto dopo otto secoli e mezzo

17/09/2021

Recenti analisi condotte da un team internazionale di astrofisici potrebbero aver risolto il mistero che circonda l’origine e l’evoluzione di una supernova avvistata in Cina nel 1181 e di cui si erano perse le tracce per quasi un millennio. I risultati sono stati pubblicati ieri su The Astrophysical Journal Letters