Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Sedi IRA Bologna

IRA Bologna

IRA Bologna

IRA Bologna

Direttore Tiziana Venturi

Indirizzo web http://www.ira.inaf.it

Foto dell’Istituto nella galleria multimediale
Foto dei radiotelescopi nella galleria multimediale
Occhio sulla parabola: la webcam del radiotelescopio in tempo reale
Consulta le attività divulgative e iniziative didattiche
Consulta l’elenco telefonico

Acqua su Marte, c’è una nuova conferma

29/09/2022

Uno studio condotto da un team italo-statunitense, pubblicato ieri su Nature Communications, torna ad avvalorare l’ipotesi – avanzata per la prima volta nel 2018 – della presenza di acqua salata allo stato liquido nel sottosuolo del Pianeta rosso, messa appena tre giorni fa in discussione da un altro studio pubblicato su Nature Astronomy

Lofar si sintonizza sui Megahalo

28/09/2022

Un gruppo internazionale di ricercatrici e ricercatori, tra cui alcuni dell’Istituto nazionale di astrofisica e dell’Università di Bologna, ha individuato per la prima volta attorno a quattro ammassi di galassie delle gigantesche regioni che emettono onde radio e si estendono anche per 10 milioni di anni luce. Lo studio viene pubblicato oggi sulla rivista Nature

Bolle bollenti a un terzo della velocità della luce

22/09/2022

Utilizzando il radiotelescopio cileno Alma, un team di astronomi – fra i quali Nicola Marchili dell’Istituto nazionale di astrofisica e Ciriaco Goddi dell’Università di Cagliari – ha individuato i segni di un “hot spot” in orbita attorno al Sagittarius A*, il buco nero al centro della nostra galassia. La scoperta aiuta a comprendere meglio l'ambiente enigmatico e dinamico del nostro buco nero supermassiccio

Dall’Europa all’India, seimila km di telescopio

25/07/2022

Condotta il 14 febbraio scorso, un’osservazione interferometrica di tipo Vlbi del quasar 3C454.3 ha coinvolto per la prima volta in modo coordinato cinque radiotelescopi della rete europea Vlbi – compresi quelli Inaf di Medicina e Noto – e le dieci antenne del Giant Metrewave Radio Telescope indiano, consentendo di ottenere immagini con una risoluzione di 3-10 millisecondi d’arco

Alla scoperta del Sole nelle onde radio

15/07/2022

È stato pubblicato su “Solar Physics” uno studio, guidato da ricercatori dell’Inaf, che presenta il nuovo sistema SunDish per l’osservazione del Sole nelle onde radio con i radiotelescopi Inaf di Bologna e di Cagliari. I dati ottenuti, unici nel panorama astrofisico internazionale, integrano le osservazioni solari condotte in altre frequenze e saranno preziose per monitorare e comprendere meglio l’attività della nostra stella in vista del suo massimo, previsto per il 2024

Giove e le sue cime tempestose in 3D

03/10/2022

Ecco le prime immagini tridimensionali delle nubi di Giove rilevate dalla JunoCam a bordo della missione Juno della Nasa a un'altitudine di 13.536,3 km. I dati scientifici raccolti serviranno a comprendere le altezze relative di queste cime frastagliate all'interno dei vortici del pianeta gassoso. I risultati sono stati presentati allo Europlanet Science Congress

Due super-Mercurio e tre super-Terre per una stella

03/10/2022

I cinque mondi orbitano attorno ad Hd 23472, una piccola stella a 127 anni luce da noi. Individuati tre anni fa da Tess, sono ora stati caratterizzati – stimandone massa, densità e composizione – con lo spettrografo Espresso da un team, guidato dall’università di Porto (Portogallo), del quale fanno parte anche alcuni ricercatori dell’Inaf

Ecco la prima foto di Europa scattata da Juno

03/10/2022

È arrivata sulla Terra la prima immagine scattata dalla sonda Juno della Nasa mentre sorvolava la luna di Giove Europa ad appena 352 km dalla sua superficie ghiacciata. I dati scientifici raccolti serviranno a studiare la coltre di ghiaccio che avvolge il satellite, l’oceano sottostante e la presenza di condizioni potenzialmente adatte a ospitare forme di vita