Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Sedi OAS Bologna

Osservatorio di Bologna

Culle di stelle alla deriva nel mezzo intergalattico

21/06/2022

Misteriosi “blob” blu nell'ammasso della Vergine rivelano una nuova classe di sistemi stellari, strappati alla galassia d’origine dalla cosiddetta “ram pressure” e trascinati lontano fino a renderle strutture isolate. Fra gli autori dello studio, presentato la scorsa settimana al meeting dell’American Astronomical Society, ci sono anche alcuni ricercatori dell’Inaf, fra i quali Michele Bellazzini

Premio L’Oréal-Unesco a Marisa Brienza

14/06/2022

Trentaquattro anni, laurea in astrofisica e cosmologia all’Università di Bologna, dottorato di ricerca svolto nei Paesi Bassi, presso l’Università di Groningen e Astron, oggi all’Inaf di Bologna, con un progetto sullo studio dei buchi neri supermassicci Brienza è risultata fra le sei vincitrici delle borse in palio per la ventesima edizione italiana del premio “Per le Donne e la Scienza”

Buco nero sfrattato da una pedata gravitazionale

13/06/2022

Un gruppo di ricerca internazionale ha ottenuto la prima conferma con osservazioni ad alta risoluzione di un fenomeno finora solo ipotizzato nelle previsioni teoriche: le onde gravitazionali nate dalla fusione di due buchi neri hanno prodotto un “effetto rinculo” che ha spinto il nuovo buco nero supermassiccio fuori dal centro della sua galassia

Mezzo secondo: la vita breve d’uno strano Grb

08/06/2022

Un gruppo internazionale a guida Inaf ha mostrato che il lampo gamma Grb 200826A – di durata inferiore a due secondi, tipica dei lampi corti – è associato all’esplosione di una stella massiccia, cosa che di solito accade con i lampi gamma lunghi. Lo studio è basato su dati raccolti con il Large Binocular Telescope, usando per la prima volta un sistema di ottiche adattive per osservare una supernova associata a un lampo gamma

Gaia e la magia della fotometria sintetica

25/05/2022

L’immagine scelta questa settimana come “Image of the Week” dal team della missione Gaia dell’Esa mostra una mappa con milioni di stelle della Via Lattea viste come le vedrebbe il telescopio spaziale Webb attraverso filtri scelti arbitrariamente dai ricercatori. È in un certo senso la prima mappa spettrale mai prodotta da Gaia: un capolavoro di calibrazione e software firmato da un team guidato da Paolo Montegriffo dell’Istituto nazionale di astrofisica

Le prime immagini dal flyby di BepiColombo

24/06/2022

La missione BepiColombo ha effettuato il suo secondo assist gravitazionale di Mercurio il 23 giugno alle ore 11:44, arrivando fino a circa 200 chilometri al di sopra della superficie del pianeta. Durante il sorvolo sono state raccolte immagini in bianco e nero con una risoluzione di 1024 x 1024 pixel, che sono state scaricate ieri pomeriggio e pubblicate oggi sul sito dell’Agenzia Spaziale Europea

Passion for Science: affrontare le sfide globali

24/06/2022

Il 2022 è l’anno internazionale della ricerca di base per lo sviluppo sostenibile, nel quale varie discipline contribuiscono ai 17 obiettivi dell’agenda 2030 dell’Onu. In questo contesto, la Società Italiana di Fisica il 21 e 22 giugno ha organizzato a Varenna il simposio Passion for Science: Facing Global Challenges, dove rappresentanti delle più importanti organizzazioni internazionali si sono incontrati con gli enti di ricerca italiani e non per discutere le attività in corso nel campo della sostenibilità declinata nei suoi molteplici aspetti

La deflessione relativistica della luce vicino a Giove

24/06/2022

Un nuovo studio a guida Inaf presenta una misura del segnale di deflessione relativistica più forte attorno a un pianeta del Sistema solare mai ottenuta a qualsiasi lunghezza d'onda, effettuata tramite un'analisi delle osservazioni del satellite Gaia di una stella in prossimità di Giove, a soli 7 secondi d'arco. Tutti i dettagli su A&A