Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Sedi OAS Bologna

Osservatorio di Bologna

Osservata la danza delle prime galassie

19/06/2019

Un team di ricercatori è riuscito in un’impresa che finora sembrava impossibile: cogliere i dettagli di una fusione fra galassie avvenuta quando l’universo ancora doveva compiere il suo primo miliardo di anni. A guidare lo studio, in uscita su ApJ, è stato Roberto Decarli dell’Inaf di Bologna. Lo abbiamo intervistato

Nuova fisica? Non nelle mappe di Planck

06/06/2019

L’analisi del segnale in polarizzazione del fondo cosmico a microonde raccolto dal telescopio spaziale dell’Esa non mostra tracce significative delle anomalie che si erano, invece, riscontrate nel segnale in temperatura. Ma per una risposta definitiva occorreranno nuove misure – come per esempio quelle della missione LiteBird, appena selezionata dalla Jaxa

Con Starlink internet per tutti. Ma a che prezzo?

31/05/2019

SpaceX ha immesso in orbita i primi 60 satelliti di Starlink, una piccola parte dei 12mila programmati per la copertura internet a banda larga su scala planetaria, prevista per il 2027. Ma se da una parte questo sembra essere un beneficio per l’umanità, gli scienziati che studiano il cielo con i radiotelescopi hanno motivo di preoccuparsi

L’età della Salsiccia

28/05/2019

Grazie a una sorta di “cronometro cosmico” basato sulla composizione chimica di un campione di stelle, un team guidato da Fiorenzo Vincenzo della University of Birmingham – e del quale fanno parte anche Francesco Calura e Gabriele Cescutti dell’Istituto nazionale di astrofisica – è riuscito a ricostruire caratteristiche ed età della Salsiccia, una galassia nana cannibalizzata 10 miliardi di anni fa dalla Via Lattea

Kerbin chiama Terra: gara spaziale per studenti

23/05/2019

Si è tenuta ieri a Torino, presso l'Altec, la cerimonia di premiazione dei vincitori del progetto Cosmo Explorers, un esempio di didattica innovativa rivolto a studenti di scuole secondarie di primo e secondo grado. In cima al podio, l’Istituto Don Bosco di Cumiana e un team del Liceo Saffo di Roseto degli Abruzzi

A caccia di gioviani con l’intelligenza artificiale

26/06/2019

I ricercatori della Southwest Research Institute hanno ideato un bot per cercare pianeti gemelli di Giove, che a loro volta potrebbero favorire la presenza di pianeti rocciosi più interni e magari abitabili. L’algoritmo sfrutta le informazioni sulla composizione chimica delle stelle, cercando le firme di elementi come carbonio, ferro, ossigeno e sodio

Un campione stellare di pesi massimi

26/06/2019

In un ammasso aperto della nostra galassia è stata scoperta una nebulosa planetaria la cui stella progenitrice aveva una massa di 5.5 masse solari, un peso massimo tra le stelle all’origine delle nebulose planetarie. I risultati confermano le previsioni teoriche secondo cui stelle di massa superiore alle 5 masse solari possono formare nebulose planetarie, ricche di azoto

Marte: 4.5 miliardi di anni di relativa tranquillità

25/06/2019

Uno studio condotto dalla Western University (Canada) su meteoriti marziane, pubblicato ieri su Nature Geoscience, anticipa di qualche centinaia di milioni di anni l’epoca in cui sul Pianeta rosso potrebbero essere comparse le condizioni per il potenziale sviluppo della vita: 4.48 miliardi di anni fa, quando ebbe termine il cosiddetto intenso bombardamento tardivo