Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Sedi OAS Bologna

Osservatorio di Bologna

Quel quasar col mantello a ridosso del Big Bang

08/08/2019

Analizzando dati raccolti dal Chandra X-ray Observatory, un gruppo internazionale di ricercatori – cinque dei quali dell’Inaf di Bologna – potrebbe aver individuato un quasar risalente a soli 850 milioni di anni dopo il Big Bang oscurato da una densa nube di gas che ne starebbe alimentando la crescita

Sindrome di Kessler e protezione dello spazio

10/07/2019

La gestione del traffico spaziale attorno alla Terra sta richiedendo con sempre maggior urgenza un controllo accurato del numero e della posizione in cielo dei satelliti e dei detriti spaziali. Oltre al tracking radar e all’osservazione con telescopi ottici professionali, progetti di citizen science permettono di effettuare il monitoraggio degli oggetti nello spazio, utilizzando apparecchiature amatoriali. Media Inaf ne ha parlato con Alberto Buzzoni

La Luna con l’Inaf

03/07/2019

Moltissimi sono gli eventi promossi dall’Istituto nazionale di astrofisica in tutta Italia per celebrare il cinquantesimo anniversario dello sbarco dell'uomo sulla Luna, avvenuto nella notte tra il 20 e il 21 luglio del 1969. Inoltre, martedì 16 luglio il nostro satellite darà spettacolo con un'eclissi parziale. Qui potete trovare tutte le iniziative, con link alle pagine contenenti i dettagli di ognuna

Inflazione cosmica, si riparte da LiteBird

02/07/2019

Ora ufficialmente approvata dalla Jaxa, la missione spaziale LiteBird ha come obiettivo rivelare l’impronta delle onde gravitazionali primordiali. Il kickoff meeting è in corso in queste ore a Sagamihara, in Giappone, e fra gli scienziati presenti c’è anche Fabio Finelli dell’Inaf. Lo abbiamo intervistato

Osservata la danza delle prime galassie

19/06/2019

Un team di ricercatori è riuscito in un’impresa che finora sembrava impossibile: cogliere i dettagli di una fusione fra galassie avvenuta quando l’universo ancora doveva compiere il suo primo miliardo di anni. A guidare lo studio, in uscita su ApJ, è stato Roberto Decarli dell’Inaf di Bologna. Lo abbiamo intervistato

Tutta colpa delle condriti carbonacee

16/08/2019

Acqua in abbondanza, sostanze volatili e selenio. Secondo una ricerca guidata da geochimici dell'Università di Tubinga, è solo grazie agli asteroidi provenienti dal Sistema solare esterno, piovuti sul nostro pianeta fra 4.5 e 3.9 miliardi di anni fa, che possiamo dirci “vivi”. La Terra è un minestrone di ingredienti spaziali

Osservati otto lampi radio veloci pulsanti

14/08/2019

La collaborazione che gestisce il radiotelescopio canadese Chime ha annunciato la scoperta di ben 8 nuovi Frb (Fast Radio Burst) che si ripetono. Finora se ne conoscevano solo due con questa caratteristica, ritenuta fondamentale per svelarne la misteriosa origine

Il destino della colonia di tardigradi disidratati

14/08/2019

Cosa succederà se le migliaia di questi minuscoli invertebrati imbarcati sulla sonda israeliana Beresheet sopravviveranno allo schianto che ha segnato la fine della prima avventura lunare privata? «Per bene che vada, continueranno nel loro stato di metabolismo azzerato per un tempo che è difficile prevedere», risponde Patrizia Caraveo, autrice di questo articolo pubblicato su Blog Italia dell'Agenzia giornalistica italiana e che riproponiamo con il suo consenso