Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Sedi Osservatorio di Bologna

Osservatorio di Bologna

Ecco i primi embrioni degli ammassi globulari

26/07/2017

Un team di ricercatori ha individuato quelli che potrebbero essere i progenitori di ammassi globulari risalenti alle prime epoche cosmiche, ovvero tra 11 e 12.5 miliardi di anni fa. Il sospetto è che questi antichissimi oggetti celesti abbiano avuto un ruolo determinante nella reionizzazione dell'universo

Lo Yeti al telescopio con «L’Amore Bufalo»

25/07/2017

Il cantautore bolognese ”Lo Yeti“ (alias Pierpaolo Marconcini) ha scelto come location del video del suo brano musicale «L’Amore Bufalo» la cupola del telescopio da 1.52 metri “Cassini” dell’Osservatorio astronomico di Bologna dell'Inaf. Lo abbiamo intervistato

L’evoluzione dell’universo in 11 mila galassie

13/06/2017

Una lunga serie osservazioni con il radiotelescopio VLA hanno permesso a un team internazionale di astronomi, tra cui alcuni dell’Inaf, di ottenere una serie di dettagliate e profonde immagini dell’universo nelle onde radio, tra le migliori mai realizzate finora, che permetteranno di ottenere preziose informazioni sulle proprietà e sull’evoluzione delle moltisisme galassie individuate dalla survey

Galassie scatenate a fianco di remoti quasar

24/05/2017

Pubblicata oggi su Nature grazie a osservazioni condotte con Alma, la scoperta di queste lontanissime galassie ad alto tasso di formazione stellare potrebbe chiarire un importante problema dell’astrofisica contemporanea. Ed è stata condotta da un giovane ricercatore ora in Germania ma che rientrerà in Italia, all’Osservatorio astronomico dell’Inaf di Bologna, dal primo di luglio

Futuro Remoto? Presente!

24/05/2017

Parte domani, giovedì 25 maggio, l’iniziativa di Città della Scienza che da oltre trent’anni porta la scienza per le strade di Napoli. Fra allestimenti, laboratori e conferenze, sono tanti gli appuntamenti che vedono l’Inaf protagonista, in Piazza del Plebiscito, fino a domenica 28

Siamo tutti un po’ migranti intergalattici

27/07/2017

Le origini della Via Lattea non sono quello che sembrano. Nuove simulazioni al calcolatore rivelano che metà della materia attorno a noi probabilmente proviene da galassie lontane. A promuovere il melting pot intergalattico sarebbero le raffiche di vento scatenate dalle esplosioni di supernova

Trilogia della Nebulosa d’Orione

27/07/2017

Spettacolare scatto ”made in Italy”: l’OmegaCam installata sul Vlt Survey Telescope dell’Eso, realizzato da una joint venture con gli osservatori Inaf di Napoli, Padova e Firenze, ha immortalato tre diverse popolazioni di stelle neonate. Fra gli autori, Davide Fedele dell'Inaf

Herschel: la carica dei 101 (mila)

27/07/2017

È stato completato il catalogo di oggetti celesti compatti osservati all’interno della nostra Galassia nell’ambito della survey Hi-Gal, grazie ai dati del telescopio spaziale europeo Herschel. Davide Elia, ricercatore Inaf: «abbiamo individuato quasi 101mila embrioni stellari, molti dei quali finora inesplorati, che si candidano, nei prossimi decenni, ad essere oggetto di studi mirati sui processi di formazione stellare»