Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Sedi Osservatorio di Cagliari

Osservatorio di Cagliari

Osservatorio di Cagliari

Osservatorio di Cagliari

Direttore Emilio Molinari

Indirizzo web http://www.oa-cagliari.inaf.it

Occhio sulla parabola: le webcam del radiotelescopio in tempo reale
Consulta le attività divulgative e iniziative didattiche
Consulta l’elenco telefonico

Quarant’anni a White Mars, la Marte bianca

22/12/2017

Il primo dei tredici mesi alla Stazione Concordia è passato, per i tredici winter-over della 33esima spedizione italiana in Antartide. Tra loro c’è Marco Buttu dell'Inaf di Cagliari, e Media Inaf continua a raccontare la sua avventura fatta di esercitazioni e di isolamento fra i ghiacci

Buchi neri: molto attraenti, poco magnetici

07/12/2017

La mappa del campo magnetico realizzata da un team di astronomi nei dintorni del buco nero nel sistema binario V404 Cygni presenta valori dell’intensità del campo magnetico fino a quattrocento volte inferiore a quelli attesi. Piergiorgio Casella (Inaf): «È un risultato senza precedenti, che apre la strada ad una comprensione maggiore di ciò che avviene attorno a questi oggetti misteriosi»

Un anno al Polo Sud, con la bandiera sarda

18/11/2017

Fra i 13 winter-over che oggi s’imbarcano per il Polo Sud c’è anche Marco Buttu dell'Inaf di Cagliari. Media Inaf lo seguirà da vicino nella sua impresa polare e racconterà periodicamente la sua avventura fino al rientro, previsto per dicembre 2018, dopo ben tredici mesi di isolamento fra i ghiacci

Così s’illuminano i getti dei buchi neri

30/10/2017

Pubblicato su Nature Astronomy uno studio, condotto dallo spazio con Nustar e da terra con il William Herschel di La Palma, sull'emissione X dai buchi neri V404 Cygni e GX 339-4. Fra gli autori ci sono anche tre scienziati dell'Inaf

Festival di Genova: a ”contatto” con la scienza

23/10/2017

Filo conduttore della partecipazione dell’Istituto nazionale di astrofisica al Festival – il cui tema, quest’anno, è “contatto” – saranno appunto i contatti. Contatti con gli altri da sé, gli alieni, appunto, quasi sempre per scoprire che, per quanto extraterrestri, non sono così alieni come può far comodo dipingere. E contatti con gli altri mondi.

Il vento fa il suo giro, ma sbagliato

23/01/2018

Scoperto più di dieci anni fa, il pianeta gigante gassoso CoRoT-2b continua a tenere banco per alcune sue caratteristiche insolite. L’ultima scoperta è che probabilmente spirano dei venti equatoriali diretti verso ovest, al contrario di quanto teorizzato e osservato finora in altri gioviani caldi

Se 4,2 milioni di chilometri vi sembran pochi

23/01/2018

Nella notte del 4 febbraio prossimo un asteroide del diametro di circa 500 metri raggiungerà la minima distanza dalla Terra, a oltre dieci volte lo spazio che ci separa dalla Luna. Rischio zero per impatti o interazioni con il nostro ambiente planetario. Facilità di osservazione? Molto bassa, la sua luminosità non lo renderà visibile ad occhio nudo

Viaggio nel tempo a bordo della polvere di stelle

23/01/2018

Senza muoversi dal laboratorio, analizzando gli isotopi di alcune meteoriti, un team di ricercatori della Carnegie University è tornato indietro di 4,6 miliardi di anni per studiare in quanto tempo si formino i grani di polvere dopo le violente esplosioni di stelle