Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Sedi Osservatorio di Capodimonte (NA)

Osservatorio di Capodimonte (NA)

Osservatorio di Capodimonte (NA)

Osservatorio di Capodimonte (NA)

Direttore Massimo Della Valle

Indirizzo web http://www.na.astro.it

Foto dell’Osservatorio nella galleria multimediale
Consulta le attività divulgative e iniziative didattiche
Consulta l’elenco telefonico

La stella che cadde nel buco nero rotante

12/12/2016

Quello che si credeva il lampo di supernova più luminoso mai registrato sembra invece essere il frutto di un evento ancora più estremo e raro: un buco nero in rapida rotazione che riduce a brandelli una stella che gli si è avvicinata troppo. Lo studio, a cui ha partecipato Nancy Elias-Rosa dell’INAF, è stato pubblicato sul primo numero di Nature Astronomy. Con il commento di Massimo Della Valle (INAF)

Materia oscura e anche un po’ asociale

07/12/2016

Dagli scienziati del progetto Kilo Degree Survey, nuove osservazioni con il VLT Survey Telescope hanno restituito importanti indicazioni sulla distribuzione della materia oscura, che sembra distribuita nello spazio in modo più omogeneo di quanto si pensasse

Super Luna, uno sguardo da vicino

11/11/2016

In occasione di questo particolare evento astronomico, l’INAF – Osservatorio Astronomico di Capodimonte, in collaborazione con l’UAN – Unione Astrofili Napoletani, organizza una serata di apertura speciale al pubblico

Un buco nero in frenata accende la supernova

10/11/2016

Cosa ha fornito la straordinaria quantità di energia che ha prodotto la supernova più luminosa scoperta fino ad ora? Il rallentamento della rotazione di un buco nero, secondo le conclusioni del lavoro pubblicato sulla rivista MNRAS da Maurice Van Putten e Massimo Della Valle (INAF)

Energia oscura addio? Non proprio

26/10/2016

In un recente articolo apparso su Scientific Reports, tre ricercatori sollevano alcuni dubbi su una delle scoperte più importanti della cosmologia. La loro analisi statistica di un ampio campione di supernove-1a suggerisce che l’accelerazione cosmica dello spazio potrebbe essere marginale e perciò consistente con un tasso di espansione costante. Ne parliamo con Massimo Della Valle (INAF)

Un telescopio solare al Polo Sud

23/01/2017

Da un paio di settimane due ricercatori italiani dell’Università di Roma Tor Vergata si trovano in Antartide, presso la Stazione Polare Amundsen-Scott, per installare e rendere operativo un telescopio solare di ultima generazione. Si chiama MOTH II e permetterà di effettuare ricerca astrofisica nel campo delle onde di gravità nell’amosfera solare e della meteorologia spaziale. Le interviste a Francesco Berrilli e Stefano Scardigli

Dalla NASA alla vita quotidiana

23/01/2017

Dal cemento che ricicla la cenere al fertilizzante a lento rilascio, passando per gli occhiali da sci che filtrano la fastidiosa luce blu. Il catalogo 2017 presenta una cinquantina di brevetti finanziati dalla NASA che negli ultimi mesi hanno avuto, o stanno avendo, successo commerciale in tutto il mondo

Quei gruppi asociali di galassie nane

23/01/2017

Uno studio sulla scoperta di sette gruppi di galassie nane, pubblicato su Nature Astronomy, mostra come le osservazioni di oggetti di piccola taglia possano offrire nuovi indizi per comprendere i meccanismi di formazione delle galassie più massive come la Via Lattea. Su Media INAF il commento della prima autrice, Sabrina Stierwalt, dell’NRAO