Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Sedi Osservatorio di Palermo

Osservatorio di Palermo

Osservatorio di Palermo

Osservatorio di Palermo

Direttore Fabrizio Bocchino

Indirizzo web http://www.astropa.inaf.it

Foto dell’Osservatorio nella galleria multimediale
Consulta le attività divulgative e iniziative didattiche
Consulta l’elenco telefonico

Osservando una stella di nome Sole

24/07/2019

Per sfruttare al meglio la tecnica della velocità radiale per l’individuazione di esopianeti è cruciale caratterizzare l’attività magnetica delle stelle. Ma questo è possibile, in dettaglio, per una stella soltanto: la nostra. Un team guidato da Jesus Maldonado dell’Inaf di Palermo ha dunque deciso di mettere il Sole sotto osservazione con due degli “occhi” del Telescopio nazionale Galileo: il telescopio solare di giorno e lo spettrografo Harps-N di notte

Westerlund 1 nel mirino di Chandra

22/07/2019

Un milione di secondi con l’occhio X della Nasa puntato sull’ammasso stellare giovane più massivo del Gruppo Locale: Westerlund 1. È il tempo ottenuto da un team guidato da Mario Giuseppe Guarcello dell’Inaf di Palermo. Obiettivo: scoprire come funzionano gli “starburst cluster”, ammassi che sfornano stelle a ritmo mozzafiato

Flyeye, una sentinella per il rischio asteroidi

12/07/2019

Presentato ieri da Esa, Asi e Ohb Italia, grazie al suo occhio composito – come quello di una mosca – intercetterà dalla cima di Monte Mufara le minacce provenienti dal cielo. È il primo al mondo con questa configurazione, brevettata da tre scienziati fra i quali Roberto Ragazzoni dell’Istituto nazionale di astrofisica. Il sito è stato prescelto dall’Esa grazie anche alle efficienti infrastrutture presenti nel Parco astronomico delle Madonie – un investimento promosso dal comune di Isnello (PA) e sostenuto dal Miur

Ricordando a Palermo l’impresa dell’Apollo 11

12/07/2019

Due gli eventi in programma nel capoluogo siciliano per i 50 anni dall’allunaggio: il 16 luglio un evento istituzionale solo su inviti, e sabato 20 luglio a Villa Filippina, a partire dalle 18, una serata aperta al pubblico interamente dedicata alla Luna, in compagnia, fra gli altri, delle astronome e degli astronomi dell’Osservatorio astronomico dell’Inaf

La Luna con l’Inaf

03/07/2019

Moltissimi sono gli eventi promossi dall’Istituto nazionale di astrofisica in tutta Italia per celebrare il cinquantesimo anniversario dello sbarco dell'uomo sulla Luna, avvenuto nella notte tra il 20 e il 21 luglio del 1969. Inoltre, martedì 16 luglio il nostro satellite darà spettacolo con un'eclissi parziale. Qui potete trovare tutte le iniziative, con link alle pagine contenenti i dettagli di ognuna

Tutta colpa delle condriti carbonacee

16/08/2019

Acqua in abbondanza, sostanze volatili e selenio. Secondo una ricerca guidata da geochimici dell'Università di Tubinga, è solo grazie agli asteroidi provenienti dal Sistema solare esterno, piovuti sul nostro pianeta fra 4.5 e 3.9 miliardi di anni fa, che possiamo dirci “vivi”. La Terra è un minestrone di ingredienti spaziali

Osservati otto lampi radio veloci pulsanti

14/08/2019

La collaborazione che gestisce il radiotelescopio canadese Chime ha annunciato la scoperta di ben 8 nuovi Frb (Fast Radio Burst) che si ripetono. Finora se ne conoscevano solo due con questa caratteristica, ritenuta fondamentale per svelarne la misteriosa origine

Il destino della colonia di tardigradi disidratati

14/08/2019

Cosa succederà se le migliaia di questi minuscoli invertebrati imbarcati sulla sonda israeliana Beresheet sopravviveranno allo schianto che ha segnato la fine della prima avventura lunare privata? «Per bene che vada, continueranno nel loro stato di metabolismo azzerato per un tempo che è difficile prevedere», risponde Patrizia Caraveo, autrice di questo articolo pubblicato su Blog Italia dell'Agenzia giornalistica italiana e che riproponiamo con il suo consenso