Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Lavora con noi Bandi di gara Procedura negoziata semplificata tramite R.D.O. per l’affidamento annuale dei servizi di assistenza e manutenzione ordinaria e straordinaria di tipo edile ed impiantistico della Sede Centrale dell'INAF

Procedura negoziata semplificata tramite R.D.O. per l’affidamento annuale dei servizi di assistenza e manutenzione ordinaria e straordinaria di tipo edile ed impiantistico della Sede Centrale dell'INAF

Procedura negoziata semplificata tramite "Richiesta Di Offerta" (R.D.O.) al "Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione", ai sensi dell'articolo 36, comma 2, lettera a), del decreto legislativo 18 aprile 2016, numero 50, e successive modifiche ed integrazioni, per l'affidamento, di durata annuale, dei servizi di manutenzione ordinaria e straordinaria di tipo edile ed impiantistico della Sede Centrale dell'INAF
Tipologia Altro
Data di pubblicazione 22/05/2018
Scadenza termini partecipazione 31/05/2018 18:00

Determina Direttoriale numero 138 del 9 giugno 2017


Gli incredibili bastioni di Titano

22/07/2019

Studiate con una nuova tecnica le bastionate che circondano alcuni laghi di Titano. Il lavoro ha coinvolto un team internazionale di scienziati che ha utilizzato le osservazioni combinate di più strumenti della missione Cassini-Huygens per analizzare queste formazioni. I risultati, pubblicati su Icarus, rivelano alcune ipotesi circa la loro genesi

Tutta la scienza di Cheops

19/07/2019

Mentre si attende la data esatta di lancio e la selezione delle proposte per le osservazioni "libere", ecco la suddivisione del programma osservativo di base previsto per la piccola missione europea dedicata ad approfondire la conoscenza degli esopianeti più grandi della Terra e più piccoli di Nettuno

Completata la prima Ska Science Data Challenge

19/07/2019

Anche i radioastronomi e le radioastronome devono allenarsi, in particolare a scavare efficacemente nell'immensa mole di dati che lo Square Kilometre Array - il radiotelescopio più grande del mondo - produrrà. Per questo sono state prodotte immagini radio artificiali che nove squadre, tra qui una italiana, hanno setacciato con diversi software alla ricerca di radiosorgenti