Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Lavora con noi Concorsi e selezioni Posizioni a tempo indeterminato Amministrativi Concorso pubblico, per titoli ed esami, riservato ai soggetti disabili, ai fini del reclutamento, con rapporto di lavoro a tempo indeterminato e regime di impegno a tempo pieno, di un “Funzionario di Amministrazione”, V Livello Professionale

Concorso pubblico, per titoli ed esami, riservato ai soggetti disabili, ai fini del reclutamento, con rapporto di lavoro a tempo indeterminato e regime di impegno a tempo pieno, di un “Funzionario di Amministrazione”, V Livello Professionale

Indizione, ai sensi dell'articolo 1 della Legge 12 marzo 1999, numero 68, e successive modifiche ed integrazioni, e in attuazione della Delibera del Consiglio di Amministrazione del 31 maggio 2019, numero 39, con la quale è stato approvato il "Piano di Attività dello Istituto Nazionale di Astrofisica per il Triennio 2019-2021", di un concorso pubblico, per titoli ed esami, riservato ai soggetti disabili, ai fini del reclutamento, con rapporto di lavoro a tempo indeterminato e regime di impegno a tempo pieno, di un “Funzionario di Amministrazione”, V Livello Professionale, per le esigenze dello "Osservatorio Astronomico di Padova".
Tipologia Amministrativi tempo indeterminato
Data di pubblicazione 29/04/2020
Scadenza termini partecipazione 17/05/2020

Bando

Allegati


Una Via Lattea come Einstein comanda

07/07/2020

Una rappresentazione rigorosamente relativistica della nostra galassia permetterebbe di rendere conto della velocità di rotazione delle stelle – perlomeno di quelle non troppo vicine al centro galattico – senza dover ricorrere alla materia oscura. Lo suggerisce uno studio, basato sui dati del telescopio spaziale Gaia, guidato da Mariateresa Crosta dell’Inaf di Torino. Media Inaf l’ha intervistata

Indagine sulla curva di rotazione della Via Lattea

07/07/2020

Un modello della nostra galassia basato sulla relatività generale, senza necessità di ricorrere alla materia oscura, è in grado di rappresentare i dati sperimentali con una qualità del tutto simile a quella di un modello tradizionale basato sulla dinamica newtoniana con un alone di materia oscura. Lo illustra oggi su Media Inaf la prima autrice dello studio pubblicato su Mnras, Mariateresa Crosta dell’Inaf di Torino

L’ordine nel caos che forma stelle e pianeti

07/07/2020

Un team di astronomi guidato dal Max Planck Institute for Astronomy ha misurato il moto del gas che fluisce lungo intricate reti presenti all’interno delle galassie – dalle scale galattiche fino alle scale degli ammassi di gas, all'interno dei quali si formano le singole stelle – scoprendo che il gas che scorre attraverso ogni scala è interconnesso dinamicamente. Tutti i dettagli su Nature Astronomy