Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Lavora con noi Concorsi e selezioni Posizioni a tempo indeterminato Diario prova scritta Codice concorso: TEC/TS/ARCETRI 2011 Osservatorio Astrofisico di Arcetri Posti a concorso: n. 1

Diario prova scritta Codice concorso: TEC/TS/ARCETRI 2011 Osservatorio Astrofisico di Arcetri Posti a concorso: n. 1

Codice concorso: TEC/TS/ARCETRI 2011 Struttura di ricerca: Osservatorio Astrofisico di Arcetri Posti a concorso: n. 1 Settore tecnologico: Tecnico - scientifico Area di attività: Ottica adattiva
Tipologia Tecnologi tempo indeterminato
Data di pubblicazione 09/05/2012
Scadenza termini partecipazione 12/06/2012 14:00

Diario della prova scritta del concorso pubblico nazionale, per titoli ed esami, ad un posto di Tecnologo - III livello - settore tecnologico: Tecnico Scientifico - Area di attività: Ottica Adattiva, con contratto di lavoro a tempo indeterminato e con assegnazione presso l'Osservatorio Astrofisico di Arcetri, indetto con Determinazione Direttoriale n. 420/11 del 29/11/2011 (G.U. – IV serie speciale – concorsi ed esami n. 96 del 6.12.2011) - Codice Concorso: TEC/TS/ARCETRI 2011 La prova scritta del concorso pubblico nazionale, per titoli ed esami, ad un posto di Tecnologo - III livello - settore tecnologico: Tecnico Scientifico - Area di attività: Ottica Adattiva, con contratto di lavoro a tempo indeterminato e con assegnazione presso l'Osservatorio Astrofisico di Arcetri, indetto con Determinazione Direttoriale n. 420/11 del 29/11/2011 e pubblicato nella G.U. – IV serie speciale – concorsi ed esami n. 96 del 6.12.2011 - Codice Concorso: TEC/TS/ARCETRI 2011, si svolgerà il giorno 12 giugno 2012 alle ore 14.00, presso l’I.N.A.F. Osservatorio Astrofisico di Arcetri, Largo Enrico Fermi 5, 50125 Firenze. Tale avviso ha valore di notifica a tutti gli effetti. Pertanto i candidati ai quali non sia stata comunicata l’esclusione dalla prova scritta sono tenuti a presentarsi alle ore 14.00 nel giorno e nel luogo indicato dal presente avviso, muniti di un valido documento di riconoscimento. I candidati che non si presenteranno a sostenere la prova pratica verranno considerati rinunciatari. Ai sensi dell’art. 6, comma 7, del bando di concorso i candidati non potranno introdurre, nella sede della prova, carta da scrivere, appunti manoscritti, libri o pubblicazioni di qualunque specie; potranno consultare soltanto i dizionari. L’uso di telefoni cellulari e, comunque, ogni tipo di comunicazione con l’esterno comporterà l’esclusione dalla prova. Le indicazioni per raggiungere la sede della prova sono reperibili sul sito www.arcetri.astro.it al link L’Osservatorio di Arcetri - come raggiungere l’Osservatorio.


A Lecce la prima sezione universitaria Inaf

21/02/2020

È stata inaugurata questa mattina, nella sede dell’Università del Salento, la prima sezione universitaria dell’Istituto nazionale di astrofisica. Nicolò D'Amico, presidente Inaf: «Un passo fondamentale per rafforzare la presenza sul territorio dell’Inaf, che permetterà una reciproca crescita in ambito scientifico e potrà fungere anche da volano per le imprese locali del settore»

Pallade, una pallina da golf nella Fascia principale

21/02/2020

Recenti osservazioni condotte con lo strumento Sphere del Vlt hanno permesso di studiare a grande scala la superficie dell'asteroide Pallade e di iniziare a comprenderne l'evoluzione. Pallade risulta non meno interessante di Cerere e Vesta, e la sua evoluzione geologica è stata in gran parte condizionata dalla sua elevata inclinazione orbitale. I risultati su Nature Astronomy

A zonzo per Firenze con la guida astroturistica

21/02/2020

È da poco disponibile, dopo quella di Padova, la seconda guida turistica a tema astronomico della collana “Seconda stella a destra”, dedicata questa volta a Firenze. Un agile volumetto riccamente illustrato, e corredato di una mappa dedicata, per scoprire le bellezze della città da un punto di vista insolito, intrecciando con naturalezza arte, storia e scienza