Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Lavora con noi Concorsi e selezioni Posizioni a tempo indeterminato Tecnologi Concorso per 13 posti di tecnologo III livello

Concorso per 13 posti di tecnologo III livello

Determinazione n. 420/11 del 29/11/2011. Scadenza termine presentazione domande: 5 gennaio 2012 - Avviso pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - IV Serie Speciale - Concorsi ed esami n. 96 del 6/12/2011
Tipologia Tecnologi tempo indeterminato
Data di pubblicazione 06/12/2011
Scadenza termini partecipazione 05/01/2012
Chiusura procedimento 05/01/2012

Concorso pubblico nazionale, per titoli ed esami, a tredici posti di Tecnologo - III livello - con contratto di lavoro a tempo indeterminato - presso le Strutture di ricerca dell’Istituto Nazionale di Astrofisica.


Bando e allegati

A Roberto Peron il premio Best conference paper

02/12/2016

Roberto Peron (a destra) con il presidente dell'INAF Nichi D'Amico. Crediti: Media INAFPadovano di nascita, romano di adozione, Roberto Peron ha ricevuto il prestigioso riconoscimento dalla IEEE, l’Istituto degli ingegneri elettrici ed elettronici, per un articolo presentato alla terza edizione del Workshop Internazionale “Metrology for Aerospace”, nella Special Session dedicata alla Metrologia Relativistica

Onde gravitazionali, Virgo in azione da marzo

02/12/2016

L'interferometro Virgo, nella campagna pisanaTerminato lo stop che durava da gennaio, i due rivelatori statunitensi di LIGO hanno ripreso da due giorni le osservazioni scientifiche, con notevoli miglioramenti in sensibilità. E quello italiano, Advanced Virgo? «Da questa primavera, Virgo ci sarà», promette a Media INAF Giovanni Losurdo, dell’INFN

Oceano di ammoniaca nel cuore di Plutone?

02/12/2016

Veduta di Plutone con la topografia codice colore come misurato da New Horizons della NASA. Sputnik Planitia profondo bacino di forma ellittica, molto probabilmente il sito di un antico impatto su Plutone. Nuovi dati Horizons implicano che in profondità sotto questo bacino di azoto-riempito di ghiaccio ci sia  un oceano denso di acqua salata e ricca di ammoniaca. (Photo: P.M. Schenk LPI / JHUAPL / SwRI / NASA)Ancora non sappiamo se davvero l'ex nono pianeta ospiti davvero un oceano sotterraneo, e già c’è chi lo immagina come uno sciroppo denso e popolato da forme di vita esotiche. L’ipotesi è di William McKinnon, della Washington University a St. Louis, e per verificarla propone una nuova missione verso Plutone