Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Lavora con noi Concorsi e selezioni Posizioni a tempo indeterminato Tecnologi Concorso per 13 posti di tecnologo III livello

Concorso per 13 posti di tecnologo III livello

Determinazione n. 420/11 del 29/11/2011. Scadenza termine presentazione domande: 5 gennaio 2012 - Avviso pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - IV Serie Speciale - Concorsi ed esami n. 96 del 6/12/2011
Tipologia Tecnologi tempo indeterminato
Data di pubblicazione 06/12/2011
Scadenza termini partecipazione 05/01/2012
Chiusura procedimento 05/01/2012

Concorso pubblico nazionale, per titoli ed esami, a tredici posti di Tecnologo - III livello - con contratto di lavoro a tempo indeterminato - presso le Strutture di ricerca dell’Istituto Nazionale di Astrofisica.


Bando e allegati

Asteroid Day, conto alla rovescia

24/06/2016

Immagine d'artista di un asteroide con il nostro pianeta sullo sfondo.
Crediti: NASAPartita come l’iniziativa di una manciata di persone accomunate da una passione per l’esplorazione dello spazio e lo studio dei corpi minori l'Asteroid Day è diventato un movimento globale che coinvolge migliaia di persone in tutto il mondo per diffondere conoscenza e consapevolezza sul tema degli asteroidi. L’appuntamento di quest’anno a giovedì 30 giugno, con moltissimi eventi in giro per il modo, e, ovviamente, anche qui su Media INAF

L’idrogeno che sembra un metallo

24/06/2016

21 aprile 2014, nelle immagini della Hubble Wide Field Camera 3 il restringimento della celebre macchia rossa di Giove. Crediti: NASA, ESA e A. Simon (GSFC).Non riflette né trasmette la luce visibile, ma conduce calore. Per osservare e studiare queste proprietà tutt’altro che usuali dell’idrogeno, un gruppo di ricercatori ha compresso e riscaldato alcuni campioni di questo elemento chimico a valori estremi, simulando le condizioni che si verificano nelle zone interne dei pianeti gassosi giganti

Marte: trovato un inatteso minerale

24/06/2016

Il selfie del rover NASA Curiosity, sul sito marziano dove è stato raccolto un campione della roccia chiamata Buckskin. Circondata da un ciuffo di polvere iridescente, la foratura nel suolo marziano è ben visibile in primo piano. Crediti: Crediti: NASA / JPL-Caltech / MSSS.L’analisi di un carotaggio operato dal rover NASA Curiosity in località Buckskin, nel cratere Gale, rivela la presenza di un derivato del silicio, prodotto da fenomeni di vulcanismo prima d’ora non contemplati nel recente passato di Marte. Una scoperta che può cambiare le ipotesi attuali sull’origine del Pianeta