Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF 2° edizione Premio Paolo Farinella

2° edizione Premio Paolo Farinella

Un premio destinato a quanti si siano distinti nei campi di interesse che gli erano propri: scienze planetarie, geodesia spaziale, fisica fondamentale, divulgazione scientifica, sicurezza nello spazio, controllo degli armamenti e disarmo. Tema di quest'anno "formazione e prima fase evolutiva del sistema solare".

Per onorare la memoria e la figura di Paolo Farinella (1953-2000), uno straordinario scienziato oltre che eccezionale persona, è stato istituito, in occasione dell' "International Workshop on Paolo Farinella the scientist and the man" che si è svolto a Pisa nel 2010, un premio destinato a quanti si siano distinti nei campi di interesse che gli erano propri: scienze planetarie, geodesia spaziale, fisica fondamentale, divulgazione scientifica, sicurezza nello spazio, controllo degli armamenti e disarmo.

Lo scorso anno il premio è stato vinto da William Bottke per il suo contributo nel campo della “fisica e dinamica dei piccoli corpi del nostro sistema solare”. Quest'anno il premio è dedicato alla planetologia e in particolare agli studi sulla formazione e la prima evoluzione del sistema solare.

I termini per la presentazione delle domande scadono il 30 maggio, in allegato il bando e i moduli. Il premio sarà consegnato durante il congresso EPSC previsto in Spagna a Madrid dal 23 al 28 settembre.

Il Premio dedicato a Paolo Farinella è realizzato con il sostegno dell'Università di Pisa e dello IAPS-INAF di Roma.

Il bando

Il modulo di partecipazione

archiviato sotto:

Stesse stelle, stesso ciclo?

22/09/2017

Ben poco si sa sulla periodicità dell’attività coronale delle stelle, osservabile ai raggi X: mancano infatti osservazioni di stelle a lungo termine in banda X. Ma c'è un'eccezione: il monitoraggio, lungo ben 15 anni, della stella HD 81809, realizzato con XMM/Newton

Eruzione solare “fotobomba” la cometa

22/09/2017

La “fotografia” che vale una vita… e proprio in quel momento qualcuno si mette in mezzo: tre anni fa, una bolla di plasma solare ha disturbato l’irripetibile osservazione del passaggio di una cometa vicinissima a Marte. Ma c’è qualcosa da imparare anche da questo, come dimostra un nuovo studio presentato al Congresso europeo di scienze planetarie, in corso a Riga

L’Esa punta in alto: l’obiettivo è la Luna

22/09/2017

Il futuro è il nostro satellite naturale, che dopo anni di esplorazioni nasconde ancora molti misteri. La Luna potrebbe essere usata come un trampolino di lancio verso il futuro dell'esplorazione dello spazio profondo, magari con equipaggi umani