Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF Ampliamento Clean Room dell'IAPS di Roma

Ampliamento Clean Room dell'IAPS di Roma

Pubblicata la lettera di invito rivolta alle imprese che hanno già presentato manifestazioni di interesse

Si informa che nella sezione "Amministrazione trasparente" del sito web dell’Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali di Roma è stata pubblicata stamane la lettera di invito alla  procedura negoziata, previa consultazione, ai sensi dell’art. 36, comma 2 del d.lgs. n. 50/2016, per "Ampliamento di 12,5m2 dell’attuale Clean Room posta nell’edificio F dell’Area di Ricerca di Tor Vergata, per ottenere un ambiente pulito unico di circa 34 m2 in classe ISO7, più la realizzazione di uno spogliatoio di circa 3 m2 in classe ISO8" (Gara n. 6772465 - CIG 7113150512 - CUP C51D10000000001 - CUP F82I15000510005 - CUU K9NBBG) .

Per maggiori informazioni, consultate questa pagina del sito web dell'IAPS di Roma.

 

AGGIORNAMENTO DEL 1 AGOSTO 2017

Nota del Direttore dell’IAPS del 31 luglio 2017, numero di protocollo 888, con la quale è stata rettificata la lettera di invito inviata in data 27 luglio 2017.

archiviato sotto: ,

Lampi gamma dal collasso di campi magnetici

08/04/2020

Un nuovo studio internazionale condotto dall’Università di Bath, che vede coinvolti due ricercatori associati Inaf, sembra fare luce sul misterioso fenomeno dei lampi gamma. Un livello sorprendentemente basso di polarizzazione della radiazione indica che il campo magnetico della stella potrebbe essere collassato, rilasciando l'energia che ha alimentato la prodigiosa esplosione. Tutti i dettagli su ApJ

Inattesi canali magnetici in una remota galassia

08/04/2020

Insolite strutture che emettono onde radio e un probabile collegamento dei campi magnetici tra i due lobi della remota radiogalassia Eso 137-006: sono questi i sorprendenti risultati dello studio condotto da un team internazionale di astronomi guidati da Mpati Ramatsoku, della Rhodes University e associata Inaf, e che vede coinvolti molti ricercatori dell'Istituto nazionale di astrofisica, pubblicato su Astronomy and Astrophysics

Con un poco di zolfo, la foschia va su

08/04/2020

Lo zolfo è un ingrediente essenziale per la vita sulla Terra, dunque potrebbe essere anche un elemento utile alla ricerca di vita su altri pianeti. Uno studio pubblicato su Nature Astronomy illustra i risultati di simulazioni condotte in laboratorio per valutare l’impatto della presenza di zolfo in esoatmosfere ricche di anidride carbonica