Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF CdA del 25 maggio 2012

CdA del 25 maggio 2012

Il 25 maggio si è riunito il Consiglio di Amministrazione dell’INAF. Quanto segue è un sintetico resoconto informale della seduta. Queste le principali decisioni assunte e gli argomenti affrontati

1) nomina del dott. Salvatore Sciortino a reggente temporaneo della direzione dell’Osservatorio Astrofisico di Catania; 2) approvazione di n. 6 variazioni al bilancio di previsione dell’INAF per l’esercizio finanziario 2012; 3) autorizzazione all’Osservatorio Astrofisico di Torino all’emissione di un ordine in favore della ditta Thales Alenia Space S.p.A. per l’acquisizione del servizio di progettazione preliminare dei cc.dd. “dectector assemblies” per i due rilevatori del coronografo “METIS” (Multi Element Telescope for Imaging and Spectroscopy) del progetto “Solar Orbiter”; 4) discussione sulla Richiesta di Espressione di Interesse (REdI) per la costituzione di Laboratori Nazionali. Il Consiglio, preso atto del parere del CS e dei Comitati di Macroarea, data attenta lettura alla succitata Richiesta e dopo aver apportato alcune modifiche sostanziali al documento in questione, ha approvato il testo finale, che costituirà la base per l’emissione della relativa call; 5) discussione sulla possibile introduzione di un albo di idoneità per il personale scientifico e tecnologico dell’INAF. Il Consiglio, nel valutare come pienamente positivo il lavoro sin qui svolto, ha conferito mandato al Presidente per la prosecuzione dei contatti istituzionali avviati con l’INFN e finalizzati alla predisposizione di un testo che possa dare impulso all’iter legislativo; 6) approvazione di un Accordo di cooperazione scientifica tra l’INAF e il CNRS - Centre National de la Recherche Scientifique, teso alla promozione di attività di ricerca comuni, al supporto dei cc.dd. “PICS” – Progetti Internazionali di Cooperazione Scientifica, ed alla creazione di “LIA” – Laboratori Internazionali Associati e “GDRI” – Networks di coordinamento della Ricerca Internazionale; 7) analisi della Convenzione INAF/Fondazione CRUI per la promozione di tirocini formativi e di orientamento presso le sedi dell’INAF per laureandi e neo laureati delle Università Italiane. Il Consiglio, dopo aver sollecitato alcune modifiche al testo, ha deliberato l’autorizzazione alla stipula della suddetta Convenzione; 8) discussione sulla situazione dei TAC “LBT” e “TNG”.

E se le Nubi di Magellano fossero state un trio?

24/09/2018

Una nuova ipotesi, nata dall'osservazione del movimento delle stelle nella Grande Nube di Magellano, fa pensare che in origine la famosa coppia di galassie - visibili a occhio nudo nell'emisfero australe - fosse un terzetto, ma due di loro si sarebbero successivamente fuse tra tre e cinque miliardi di anni fa

Su quell’asteroide qualcosa si muove

23/09/2018

Impresa storica per la missione giapponese Hayabusa-2: i due moduli Rover-1A e Rover-1B sono approdati su Ryugu e funzionano correttamente, saltellando come grilli sull’asteroide e inviando a Terra le immagini. «È la prima volta che l’uomo manda sulla superficie di un piccolo corpo planetario un robot mobile», commenta entusiasta Ernesto Palomba dell’Inaf di Roma

I saltellanti Minerva arrivano su Ryugu

21/09/2018

I tre mini-rover, poco più di un kg ciascuno, hanno il compito di generare immagini stereo della superficie di Ryugu. Non hanno le ruote, quindi per muoversi sull'asteroide dovranno saltellare