Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF CdA INAF del 22 gennaio

CdA INAF del 22 gennaio

Quanto segue è un sintetico resoconto informale della seduta.

Queste le principali decisioni assunte e gli argomenti affrontati:

1) approvazione di variazioni al bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2013;

2) aggiornamenti del DS sulle stato di avanzamento delle proposte per progetti premiali;

3) ratifica delle Convenzioni INAF/Regione Autonoma Sardegna - aventi ad oggetto la realizzazione dei Progetti “Un attacco alle questioni aperte della fisica moderna con lo sviluppo di tecnologie d’avanguardia” e “Studio di nuove tecnologie per l’osservazione del cielo radio a bassa frequenza” - e  nomina dei membri INAF del Comitato d’indirizzo di cui all’art. 4 del Protocollo d’Intesa INAF/RAS;

4) discussione in merito all’aggiornamento per l’anno 2013 del Piano Triennale della Performance 2012-2014; il Consiglio ha analizzato la bozza predisposta dalla dott.ssa Schirru, stabilendo di approvare il testo definitivo nella prossima seduta;

5) esame della documentazione predisposta dal Gruppo di Raccordo dei Direttori contenente le proposte per l’identificazione dei criteri per l’implementazione dell’art. 22 D.P.R. n. 171/1991 e rinvio della discussione alla prossima seduta utile;

6) discussione sul piano acquisizioni 2013;

7) discussione in merito agli effetti sull’INAF del Decreto Ministeriale 27 novembre 2012 (Convenzione quadro Enti Pubblici di Ricerca/Università); il CdA prega il DG di predisporre una circolare da indirizzare ai direttori di tutte le strutture territoriali affinché gli stessi indichino gli accordi in essere con le varie università per adeguare i testi delle convenzioni medesime alle nuove disposizioni del Decreto Ministeriale in esame;

8) analisi della bozza di disciplinare per la concessione del congedo al personale INAF per lo svolgimento di attività di studio o ricerca presso enti italiani ed internazionali e analisi della bozza del disciplinare per il conferimento delle borse di studio; la discussione delle due questioni è rinviata alle sedute successive per ulteriori approfondimenti.

Ltt 9779b, il pianeta “ultra” terreno

21/09/2020

Grazie ai dati ottenuti dal satellite Tess, dai 23 telescopi della rete del Las Cumbres Observatory, dal telescopio Ngts e dallo strumento Harps, e con il contributo dell'osservatorio di Campo Catino, un team di astronomi guidato dall'Università del Cile ha scoperto Ltt 9779b: il primo di una classe di pianeti mai osservati prima d'ora, i nettuniani ultra caldi. I dettagli della scoperta su Nature Astronomy

Il violento passato di Ryugu e Bennu

21/09/2020

I ricercatori che lavorano alle missioni Hayabusa2 (Jaxa) e Osiris-Rex (Nasa) hanno trovato inaspettatamente rocce chiare sui rispettivi asteroidi Ryugu e Bennu: la scoperta fornisce nuovi solidi indizi sulla composizione e sull'origine dei corpi che li hanno impattati nella loro storia. Lo speciale su Nature Astronomy

Tracce di Vesta su Bennu

21/09/2020

Per la prima volta è stata osservata la contaminazione di un piccolo asteroide carbonaceo come Bennu da parte di materiale proveniente da un altro asteroide. La scoperta è stata fatta grazie agli strumenti a bordo della sonda spaziale della Nasa Osiris-Rex. Tra gli autori dello studio appena pubblicato su Nature Astronomy anche Giovanni Poggiali dell’Inaf