Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF Il Presidente dell’ASI in visita presso il Sardinia Radio Telescope

Il Presidente dell’ASI in visita presso il Sardinia Radio Telescope

Domani, giovedì 22 febbraio, il Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), Roberto Battiston, visiterà il sito del Sardinia Radio Telescope

Domani, giovedì 22 febbraio, il Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), Roberto Battiston, visiterà il sito del Sardinia Radio Telescope. Infatti, a seguito di una Convenzione stipulata di recente con l’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), l’ASI ha insediato in Sardegna una sua Unità Scientifica in vista dell’aggiornamento di SRT nella configurazione definita “Sardinia Deep Space Antenna” (SDSA).

L’accordo prevede lo sviluppo di tematiche di avanguardia nel campo delle scienze spaziali come lo sviluppo di apparati e algoritmi per le telecomunicazioni, l’analisi dei segnali da missioni interplanetarie; la telemetria per dati degli spacecraft, lander e rover e contenuti di scienza; tecniche di Tracking, etc..

L’Unità scientifica dell’ASI opererà impiegando quale attrezzatura scientifica di base il radiotelescopio SRT, opportunamente upgradato, avvalendosi di equipaggiamenti e impianti per il Deep Space Network (DSN) in connessione con Jet Propulsion Laboratory (JPL) della NASA). Funzionari del JPL avevano già visitato gli impianti dell’INAF in Sardegna a gennaio del 2016, verificando il  potenziale utilizzo di SRT nelle telecomunicazioni spaziali.

Di notevole importanza, come primo atto di questa collaborazione, è stato l’inseguimento della sonda Cassini con SRT durante il tuffo finale su Saturno.

Il Presidente dell’INAF Nichi D’Amico commenta con soddisfazione: “l’INAF costituisce già il braccio armato dell’ASI nella conduzione dei progetti spaziali per l’osservazione dell’Universo, con diverse centinaia di unità di personale coinvolte, oltre a officine e laboratori specialistici, e costituisce il principale garante del Paese riguardo al ritorno del programma scientifico obbligatorio dell'ESA”.

“Con SRT, e con l’insediamento in Sardegna dell’Unità dell’ASI, si apre una nuova e prestigiosa prospettiva di sviluppo e di collaborazione fra i due Enti” conclude D’Amico.

archiviato sotto: ,

Il blazar che gira come una trottola

22/06/2018

Un gruppo internazionale di astronomi guidato dai ricercatori del Max Planck Institute ha scoperto che il nucleo galattico attivo della galassia OJ 287 genera un getto radio con precessione uniforme su una scala temporale di circa 22 anni. La precessione del getto potrebbe anche spiegare le variazioni di luminosità della galassia

Tutta Rosetta a portata di click

22/06/2018

«Siamo lieti di annunciare che tutte le immagini di Osiris sono ora disponibili con una licenza Creative Commons», dice Holger Sierks, responsabile scientifico della fotocamera a bordo della sonda Rosetta che ha cambiato per sempre la nostra idea di cometa, a proposito del completamento dell'archivio di quasi 100mila immagini ottenute lungo tutti i 12 anni di missione

“Orecchio” svedese per antenne Ska in Sudafrica

22/06/2018

Esami di maturità in corso anche per il prototipo di ricevitore radio prodotto in Svezia dalla Chalmers University of Technology. Una volta completati con successo i test, verrà installato su tutte le antenne a parabola del progetto Square Kilometre Array