Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF Primo Collaboration Meeting di IXPE

Primo Collaboration Meeting di IXPE

L'INAF-IAPS di Roma ospiterà il 10 ottobre prossimo il primo collaboration meeting italiano della missione IXPE, una missione della NASA con forte partecipazione italiana che vede coinvolti ASI, INAF e INFN

Il 10 ottobre prossimo si svolgerà presso l'INAF-IAPS di  Roma il primo collaboration meeting italiano della missione IXPE in occasione del quale verranno presentate alla comunità scientifica la missione e l’organizzazione dei working group scientifici che coinvolgeranno oltre 70 ricercatori e ingegneri. La missione IXPE (Imaging X-ray Polarimetry Explorer) e’ una missione della NASA con forte partecipazione italiana che vede coinvolti  ASI,  INAF e  INFN. Il team italiano avra’ un ruolo fondamentale nella definizione degli obiettivi scientifici e svilupperà e calibrerà lo strumento sensibile alla polarizzazione. 
Questo strumento conterrà  il Gas Pixel Detector che permetterà, attraverso un efficiente utilizzo dell’effetto fotoelettrico, un notevole salto di sensibilità rispetto alle tecniche utilizzate sino ad ora. 
Il contributo italiano vedrà anche l’utilizzo della stazione di terra di Malindi dell’ ASI e un contributo allo sviluppo del software di processamento dati attraverso gli istituti e lo Space Science Data Center dell’ ASI.

 

Programma

 

Martedì 10 Ottobre 2017 - Aula Convegni, INAF-IAPS Roma

 

11:30 - 11:35 - Welcome e logistica (Fabio Muleri, INAF-IAPS)

11:35 - 11:40 - Welcome del direttore dello IAPS (Fabrizio Capaccioni, INAF-IAPS)

11:40 - 11:45 - Welcome del responsabile dell'unità Esplorazione e Osservzione dell'Universo ASI (Barbara Negri, ASI)

11:45 - 12:15 - La missione IXPE: strumentazione e struttura del team (Paolo Soffitta, INAF-IAPS)

12:15 - 12:55 - Obiettivi scientifici e organizzazione dei WG scientifici (Giorgio Matt, Univ. Roma Tre)

12:55 - 14:00 - Pranzo

14:00 - 14:30 - Presentazione del Science Analysis and Simulation Working group: scopo e strumenti (Luca Baldini, INFN)

14:30 - 16:30 - Simulazioni di sorgenti astrofisiche: tutorial su ixpeobssim (Luca Baldini, INFN)

 

 

archiviato sotto: ,

Tecnologie per l’astrofisica: c’è una nuova rivista

23/07/2021

La Royal Astronomical Society ha annunciato l'uscita di una sua nuova rivista, Ras Techniques and Instruments, che opererà secondo il modello gold open access e tratterà argomenti di astronomia e geofisica che copriranno aspetti legati alla strumentazione, data science, machine learning, software, metodi numerici e statistici. L’uscita del primo numero è prevista per la primavera del 2022

Inedite culle di stelle nella Via Lattea

23/07/2021

In una serie di articoli apparsi su Astronomy & Astrophysics, un gruppo internazionale di ricercatori rivela una regione di formazione stellare mai vista nella Via Lattea e particolarmente attiva. Due dei più potenti radiotelescopi al mondo hanno fornito i dati per realizzare le mappe radio più dettagliate del piano galattico settentrionale

Onde gravitazionali, un osservatorio sulla Luna

23/07/2021

Presentato il primo concept design per un osservatorio di onde gravitazionali sulla Luna, che consentirebbe di analizzare fusioni di buchi neri, stelle di neutroni e possibili candidati per la materia oscura entro quasi il 70 per cento dell'intero volume osservabile dell'universo, con una sensibilità attualmente senza precedenti. Tutti i dettagli su Journal of Cosmology and Astroparticle Physics