Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF Procede il piano di stabilizzazioni dell'INAF

Procede il piano di stabilizzazioni dell'INAF

Pubblicati oggi i bandi per 71 posizioni riservate al personale ricercatore e tecnologo che ha maturato il titolo per la stabilizzazione ai sensi dell'articolo 20, comma 2, del D.Lgs. 75/2017
Dopo la stabilizzazione, mediante assunzione nominativa, di 14 unità di personale IV-VIII e di 50 unità di personale con il profilo di Ricercatore e Tecnologo, sono stati pubblicati oggi i bandi per 71 posizioni riservate al personale di ricerca e tecnologo che ha maturato il titolo per la stabilizzazione ai sensi dell'articolo 20, comma 2 del D.Lgs 75/2017.
Per maggiori informazioni, consultate i bandi ai seguenti link:

Il CdA ha deliberato inoltre che, a valle della conclusione dei concorsi riservati, saranno pubblicati i bandi per altrettante 71 posizioni aperte, in ottemperanza al dettato del D.Lgs 75/2017.

Allo stesso tempo, procede l'iter per l'arruolamento di 24 "giovani Ricercatori", ai sensi del Decreto Ministeriale n. 163 del 28 febbraio 2018.

Questa iniezione di 230 unità di personale, un aumento percentuale di circa il 20% del personale a tempo indeterminato, consolida il capitale umano dell'Ente, che oggi si proietta in ambiziose sfide globali, e che l'autorevole rivista "Nature" continua a collocare ai primi posti delle classifiche internazionali.

archiviato sotto: ,

Via Lattea, galassia ladra

11/10/2019

Gas che viene, gas che va. Quello in ingresso, però, supera quello in uscita. Lo mostra uno studio condotto sui dati del telescopio spaziale Hubble. L’ipotesi dei ricercatori è che parte di questo gas in eccesso venga sottratto ad altre galassie più piccole

Ghiaccio fresco sulla Luna

11/10/2019

Uno studio condotto da ricercatori della Brown University ha esaminato i dati ottenuti dal Lunar Reconnaissance Orbiter nel tentativo di risalire all'epoca in cui i depositi di ghiaccio al polo sud lunare si sono formati. I risultati, riportati sulla rivista Icarus, suggeriscono che alcuni di essi sono relativamente recenti

Dodici milioni di euro per il progetto Ecogal

11/10/2019

Il Consiglio europeo per le ricerche finanzierà il progetto Ecogal, il cui ambizioso obiettivo è quello di realizzare il primo modello predittivo completo della formazione stellare e planetaria nella nostra galassia. Il grant è l'unico assegnato quest’anno sul tema dell'astrofisica nei Sinergy Grant del programma europeo Horizon 2020