Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Sedi IAPS Roma

IAPS Roma

IAPS Roma

IAPS Roma

Direttore Fabrizio Capaccioni

INAF – Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali di Roma
Sito Web: www.iaps.inaf.it
Foto dell’Istituto nelle gallerie multimediali di IASF RomaIFSI Roma
Consulta l’elenco telefonico

Curiosity: livello record di metano su Marte

24/06/2019

Mercoledì scorso lo spettrometro laser di Curiosity ha rilevato, nel cratere marziano Gale, una concentrazione di metano mai registrata prima sul Pianeta rosso dal rover Nasa: 21 parti per miliardo. Ne parliamo con Marco Giuranna e Giancarlo Bellucci dell’Istituto nazionale di astrofisica

Spettri spaziali con lo specchio ultragelido

04/06/2019

Costo stimato un miliardo di euro, da dividere grosso modo a metà fra Esa e Jaxa, lo Space Infrared telescope for Cosmology and Astrophysics è uno dei tre candidati in gara alla selezione per la selezione M5 della Cosmic Vision Esa. Ne parliamo con il responsabile italiano del progetto, Luigi Spinoglio dell’Inaf Iaps di Roma

A Roma Tre c’è la Luna giù in giardino

03/06/2019

Torna anche quest’anno a Roma la manifestazione “Occhi sulla Luna”. Appuntamento al Dipartimento di matematica e fisica dell’Università Roma Tre, con la collaborazione dell’Inaf Iaps. Nell’occasione verrà presentata “LunaGarden”, una mostra diffusa sul nostro satellite, e sarà possibile scattarsi un selfie dal panorama lunare

Battaglia di comete e pianeti su Hd 163296

23/05/2019

Recenti osservazioni con il telescopio Alma hanno permesso di caratterizzare la struttura del disco attorno a questa stella, rivelando che al suo interno ci sono almeno tre pianeti giganti e una quantità di polvere pari ad almeno a 300 volte la massa della Terra

Luce verde per il misura-fotoni di Athena

21/05/2019

Si chiama “X-ray Integral Field Unit” e sarà posto sul piano focale del telescopio spaziale Athena dell’Esa. Luigi Piro (Inaf): «Permetterà di misurare accuratamente l’energia dei fotoni osservati, grazie a un sensore innovativo basato sui microcalorimetri»

A caccia di gioviani con l’intelligenza artificiale

26/06/2019

I ricercatori della Southwest Research Institute hanno ideato un bot per cercare pianeti gemelli di Giove, che a loro volta potrebbero favorire la presenza di pianeti rocciosi più interni e magari abitabili. L’algoritmo sfrutta le informazioni sulla composizione chimica delle stelle, cercando le firme di elementi come carbonio, ferro, ossigeno e sodio

Un campione stellare di pesi massimi

26/06/2019

In un ammasso aperto della nostra galassia è stata scoperta una nebulosa planetaria la cui stella progenitrice aveva una massa di 5.5 masse solari, un peso massimo tra le stelle all’origine delle nebulose planetarie. I risultati confermano le previsioni teoriche secondo cui stelle di massa superiore alle 5 masse solari possono formare nebulose planetarie, ricche di azoto

Marte: 4.5 miliardi di anni di relativa tranquillità

25/06/2019

Uno studio condotto dalla Western University (Canada) su meteoriti marziane, pubblicato ieri su Nature Geoscience, anticipa di qualche centinaia di milioni di anni l’epoca in cui sul Pianeta rosso potrebbero essere comparse le condizioni per il potenziale sviluppo della vita: 4.48 miliardi di anni fa, quando ebbe termine il cosiddetto intenso bombardamento tardivo