Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Sedi IAPS Roma

IAPS Roma

IAPS Roma

IAPS Roma

Direttore Fabrizio Capaccioni

INAF – Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali di Roma
Sito Web: www.iaps.inaf.it
Foto dell’Istituto nelle gallerie multimediali di IASF RomaIFSI Roma
Consulta l’elenco telefonico

AlmaGal alla scoperta dei protoammassi stellari

01/08/2019

Il progetto AlmaGal è fra quelli selezionati per il settimo ciclo di osservazioni di Alma. Si tratta di una survey che studierà la formazione e l’evoluzione dei progenitori degli ammassi di stelle. Il principal investigator è un ricercatore dell’Istituto nazionale di astrofisica, Sergio Molinari, dello Iaps di Roma. Lo abbiamo intervistato

Hayabusa-2, è l’ora del secondo touchdown

09/07/2019

Dopo la produzione del cratere artificiale su Ryugu avvenuta il 5 aprile scorso, per la sonda Hayabusa 2 è arrivato il momento del secondo touchdown. Un avvicinamento in picchiata del “falco pellegrino” in programma per giovedì 11 luglio. Ne parliamo con Ernesto Palomba dell’Inaf Iaps di Roma, membro del team di Hayabusa-2

Incontri spaziali fra Berna e Pechino

27/06/2019

Corpi rocciosi, attività cometaria, Marte e buchi neri. Su 32 progetti selezionati dall’Issi – istituto di studi avanzati nato per favorire il lavoro di interpretazione dei dati raccolti da missioni spaziali da parte di team internazionali – sono 4 quelli coordinati da ricercatori dell’Istituto nazionale di astrofisica

Curiosity: livello record di metano su Marte

24/06/2019

Mercoledì scorso lo spettrometro laser di Curiosity ha rilevato, nel cratere marziano Gale, una concentrazione di metano mai registrata prima sul Pianeta rosso dal rover Nasa: 21 parti per miliardo. Ne parliamo con Marco Giuranna e Giancarlo Bellucci dell’Istituto nazionale di astrofisica

Spettri spaziali con lo specchio ultragelido

04/06/2019

Costo stimato un miliardo di euro, da dividere grosso modo a metà fra Esa e Jaxa, lo Space Infrared telescope for Cosmology and Astrophysics è uno dei tre candidati in gara alla selezione per la selezione M5 della Cosmic Vision Esa. Ne parliamo con il responsabile italiano del progetto, Luigi Spinoglio dell’Inaf Iaps di Roma

Tutta colpa delle condriti carbonacee

16/08/2019

Acqua in abbondanza, sostanze volatili e selenio. Secondo una ricerca guidata da geochimici dell'Università di Tubinga, è solo grazie agli asteroidi provenienti dal Sistema solare esterno, piovuti sul nostro pianeta fra 4.5 e 3.9 miliardi di anni fa, che possiamo dirci “vivi”. La Terra è un minestrone di ingredienti spaziali

Osservati otto lampi radio veloci pulsanti

14/08/2019

La collaborazione che gestisce il radiotelescopio canadese Chime ha annunciato la scoperta di ben 8 nuovi Frb (Fast Radio Burst) che si ripetono. Finora se ne conoscevano solo due con questa caratteristica, ritenuta fondamentale per svelarne la misteriosa origine

Il destino della colonia di tardigradi disidratati

14/08/2019

Cosa succederà se le migliaia di questi minuscoli invertebrati imbarcati sulla sonda israeliana Beresheet sopravviveranno allo schianto che ha segnato la fine della prima avventura lunare privata? «Per bene che vada, continueranno nel loro stato di metabolismo azzerato per un tempo che è difficile prevedere», risponde Patrizia Caraveo, autrice di questo articolo pubblicato su Blog Italia dell'Agenzia giornalistica italiana e che riproponiamo con il suo consenso