Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Sedi IAPS Roma

IAPS Roma

IAPS Roma

IAPS Roma

Direttore Fabrizio Capaccioni

INAF – Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali di Roma
Sito Web: www.iaps.inaf.it
Foto dell’Istituto nelle gallerie multimediali di IASF RomaIFSI Roma
Consulta l’elenco telefonico

Scienza in mongolfiera, l’Italia riparte dal Polo Nord

08/09/2021

Reportage dalla base di lancio per palloni stratosferici svedese Esrange, circa 200 km a nord del circolo polare artico, dove Giulia Mantovani sta seguendo i suoi colleghi – ricercatrici e ricercatori dell’Inaf Iaps di Roma – impegnati negli ultimi preparativi prima del lancio degli esperimenti Grass e Duster, pronti a decollare nei prossimi giorni

Ricordo di Angioletta Coradini

03/09/2021

Dieci anni fa – il 5 settembre 2011 – ci lasciava a soli 65 anni Angioletta Coradini, una fra le protagoniste delle scienze planetarie in Italia e nel mondo, responsabile scientifica di alcuni fra gli strumenti più importanti a bordo di missioni spaziali come Cassini, Rosetta, Dawn e Juno. La ricorda oggi su Media Inaf il direttore dell’Inaf Iaps di Roma Fabrizio Capaccioni

Le tempeste di polvere che inaridiscono Marte

16/08/2021

Il pianeta Marte.Favorendo la fuoriuscita di idrogeno dall'atmosfera di Marte, le tempeste di polvere regionali contribuiscono in modo importante alla perdita di acqua da parte del Pianeta rosso: sono i risultati dell'analisi di una tempesta di polvere marziana osservata nel 2019 dalle sonde Mars Reconnaissance Orbiter, Trace Gas Orbiter e Maven. Allo studio ha partecipato anche Giancarlo Bellucci dell'Inaf

Decimo anniversario per Dawn e Vesta

16/07/2021

Il 16 luglio 2011 la missione Dawn della Nasa entrava in orbita intorno all'asteroide Vesta, un primato nella storia dell'esplorazione del Sistema solare. «È stato un momento magico, con un’emozione fortissima», ricorda Maria Cristina De Sanctis dell'Inaf, responsabile scientifico dello spettrometro italiano Vir a bordo della sonda

La formazione stellare nella Via Lattea a 360 gradi

02/07/2021

Contiene oltre 150mila oggetti compatti, con al loro interno formazione stellare in corso o in potenza, il catalogo finale realizzato con i dati del telescopio spaziale Herschel nell’ambito della survey Hi-Gal. Media Inaf ha intervistato Davide Elia dell'Istituto nazionale di astrofisica, primo autore dell'articolo che presenta i nuovi risultati, pubblicato su Monthly Notices of the Royal Astronomical Society

Spade laser in infrarosso sotto l’occhio di Hubble

17/09/2021

Osservazioni nell’infrarosso dei potenti getti bipolari di materia emessi da stelle giovani, condotte con lo Hubble Space Telescope, hanno permesso di ottenere preziose informazioni sulle zone più interne nelle quali essi si formano, suggerendo la presenza di compagni di piccola massa molto vicini alla stella capaci di perturbarne la traiettoria

Super vulcani nell‘Arabia Terra marziana

17/09/2021

Utilizzando i datti ottenuti dal Mars Reconnaissance Orbiter della Nasa, un team di ricercatori guidati dal Goddard Space Flight Center ha identificato firme mineralogiche di cenere vulcanica nella regione Arabia Terra, nell’emisfero nord di Marte. Secondo gli scienziati, si tratterebbe di materiale espulso dall’eruzione di antichi super vulcani. Lo studio è su Geophysical Research Letters

Sn 1181, mistero risolto dopo otto secoli e mezzo

17/09/2021

Recenti analisi condotte da un team internazionale di astrofisici potrebbero aver risolto il mistero che circonda l’origine e l’evoluzione di una supernova avvistata in Cina nel 1181 e di cui si erano perse le tracce per quasi un millennio. I risultati sono stati pubblicati ieri su The Astrophysical Journal Letters