Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Sedi IAPS Roma

IAPS Roma

IAPS Roma

IAPS Roma

Direttore Marco Feroci

INAF – Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali di Roma
Sito Web: www.iaps.inaf.it
Foto dell’Istituto nelle gallerie multimediali di IASF RomaIFSI Roma
Consulta l’elenco telefonico

Vortici oceanici nell’atmosfera di Giove

10/01/2022

Lo stesso processo fisico sarebbe alla base dei poderosi cicloni atmosferici di Giove e dei moti vorticosi negli oceani della Terra. Questi i risultati di un articolo ottenuti grazie alle dettagliate immagini all’infrarosso dei vortici polari gioviani raccolte dallo strumento italiano Jiram a bordo della missione Juno della Nasa. Allo studio hanno partecipato ricercatori e ricercatrici dell’Inaf e dell’Asi

Capodanno col botto: visto un Grb da record

03/01/2022

Ha viaggiato per oltre 12 miliardi di anni, è arrivato sulla Terra all’alba del primo gennaio ed è uno dei lampi di raggi gamma più potenti e lunghi mai registrati. Fra i primi strumenti al mondo a intercettarne e caratterizzarne il segnale, quelli a bordo del telescopio spaziale “made in Italy” Agile e quelli dei telescopi dell’Osservatorio di Asiago dell’Inaf di Padova. Na parliamo con due fra i protagonisti dell’osservazione, Alessandro Ursi e Lina Tomasella dell’Inaf

Istantanea radio di un lampo radio che si ripete

09/12/2021

Un team di ricercatori guidato dall’Inaf ha studiato nel dettaglio un lampo radio veloce (Frb, fast radio burst) che presenta ripetizioni del proprio segnale. Frb 20201124A è anche il terzo lampo radio veloce a ripetizione recentemente localizzato in una galassia vicina. Le osservazioni hanno permesso di realizzare un’immagine radio della galassia ospite del lampo radio veloce. I risultati su A&A Letters

Il senso di Ixpe per la polarizzazione X

09/12/2021

Mancano poche ore alla partenza di Ixpe, l’Imaging X-ray Polarimetry Explorer, un telescopio spaziale per la misura della polarizzazione X da oggetti cosmici esotici, come buchi neri e stelle di neutroni. Il lancio è previsto a partire dalle 7:00 ora italiana di oggi, giovedì 9 dicembre 2021, su un razzo SpaceX Falcon 9 dal Kennedy Space Center della Nasa, in Florida. Ecco cosa farà una volta nello spazio

Ecco Janus, fotograferà “i figli e gli amori” di Giove

10/11/2021

La camera ad alta risoluzione è pronta a lasciare gli stabilimenti di Leonardo di Campi Bisenzio, in provincia di Firenze, per essere trasferita al sito di integrazione con il satellite Juice dell’Esa, presso la sede di Airbus di Tolosa (Francia). Vincenzo Della Corte (Inaf): «Juice orbiterà per tre anni nel sistema di Giove, dove corpi e satelliti hanno i nomi di amanti e discendenti del dio»

Jwst è arrivato a destinazione, ora iniziano i test

25/01/2022

Alle 20 ora italiana di ieri, lunedì 24 gennaio, il James Webb Space Telescope ha attivato i suoi propulsori di bordo per quasi cinque minuti per completare l’ultima correzione di rotta e si è inserito nella sua orbita finale, attorno al secondo punto di Lagrange del sistema Sole-Terra, o L2, a quasi un milione e mezzo di chilometri dalla Terra

Com’esuli pensieri incantano la Nasa

25/01/2022

Luna piena e storni al tramonto, nel cielo di Cagliari. Sono i protagonisti dell’Apod – l’immagine astronomica del giorno – scelta dall’agenzia spaziale statunitense il 22 gennaio scorso. Autrice dello scatto, la fotografa italiana Elena Pinna. L’abbiamo intervistata

Registrata dagli astrofisici la “canzone del Sole”

25/01/2022

La scoperta delle più estese oscillazioni risonanti in una struttura magnetica stellare – una sorta di sinfonia delle macchie solari – è descritta in uno studio, pubblicato oggi su Nature Communications, firmato da ricercatori dell’Agenzia spaziale italiana e dell’Istituto nazionale di astrofisica