Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Sedi IAPS Roma

IAPS Roma

IAPS Roma

IAPS Roma

Direttore Fabrizio Capaccioni

INAF – Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali di Roma
Sito Web: www.iaps.inaf.it
Foto dell’Istituto nelle gallerie multimediali di IASF RomaIFSI Roma
Consulta l’elenco telefonico

Non è il Giove che conoscevamo

25/05/2017

Cicloni che sfiorano i 1400 km di diametro, un campo magnetico d’intensità oltre ogni aspettativa, un nucleo che potrebbe non essere solido: Giove sta sorprendendo gli scienziati. Ne parliamo con Alberto Adriani, responsabile dello strumento Jiram, in queste ore a San Antonio (Texas) per la conferenza stampa internazionale sui primi risultati scientifici della missione Juno

Pianeti nani, non tanto piccoli e per niente banali

19/05/2017

Se siete ancora in lutto per il declassamento di Plutone, consolatevi: più ne sappiamo, più i cosiddetti ’pianeti nani’ si dimostrano mondi che, quanto a interesse scientifico, hanno ben poco da invidiare ai loro fratelli maggiori. Come emerge dai recenti risultati delle missioni Dawn e New Horizons su Cerere e Plutone

Dawn prima su ”Science” in pari opportunità

17/05/2017

Con circa una donna su tre nel team scientifico, la missione Nasa – scrive "Science", e ricorda a Media Inaf Maria Cristina De Sanctis – si aggiudica il primo posto per parità fra quelle dedicate alle scienze planetarie. E intanto invia a terra immagini di Cerere scattate con l’asteroide in opposizione, inondato dalla luce del Sole

La medaglia Matteucci a Marco Tavani dell’Inaf

11/05/2017

L’Accademia nazionale delle scienze, detta dei XL, ha assegnato le onorificenze per l’anno 2017, conferendo la prestigiosa medaglia Matteucci a Marco Tavani, dell’Istituto nazionale di astrofisica. Tavani è stato premiato per la scoperta dell’emissione variabile di raggi gamma dalla Crab Nebula e dal Quasar 3C 454.3, e l’osservazione di raggi gamma originali dal decadimento dei mesoni pi0 nel resto di supernova W44, prima evidenza dei meccanismi di accelerazione dei protoni cosmici

Let’s go to Mars. The game

28/04/2017

Disponibile per Android, iOs e Pc. Già scaricata da oltre 50mila appassionati. Ricca di personaggi e densa di citazioni cinematografiche. È la app più marziana del momento. Ce la siamo fatta descrivere da uno degli scienziati del progetto Upwards, Marco Giuranna, dell’Inaf Iaps di Roma

L’interculturalità parte dalla Luna

27/05/2017

Ieri sera, venerdì 26 maggio, l’Istituto Nazionale di Astrofisica ha ospitato, presso l’Osservatorio astronomico di Padova, 18 Imam afferenti a diverse associazioni islamiche del Nord-Est per osservare, con l’ausilio di binocoli e telescopi, il manifestarsi della primissima falce di Luna crescente che decreta l’inizio di uno dei mesi più importanti per i musulmani, il Ramadan.

Extremely Large Telescope: il futuro è adesso

26/05/2017

Posata oggi la prima pietra di quello che è stato definito il telescopio del futuro: Elt, l’Extremely Large Telescope. Un telescopio che parla italiano: il consorzio Ace (Astaldi, Cimolai ed Eie Group) ha infatti vinto l'appalto per la costruzione della struttura principale del telescopio e della sua imponente cupola, mentre l’Inaf ha in carico la realizzazione della strumentazione d’avanguardia che rappresenta il cuore scientifico dell’Elt

Cosa c’è in un nome?

26/05/2017

Uno studio su 200mila articoli scientifici pubblicati, dal 1950 a oggi, nelle più prestigiose riviste astronomiche evidenzia un pregiudizio di genere: tra gli articoli citati, c’è un sistematico 10 per cento in più di articoli scritti da primi autori uomini rispetto a quelli scritti da prime autrici donne