Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Sedi Osservatorio di Arcetri (FI)

Osservatorio di Arcetri (FI)

Osservatorio di Arcetri (FI)

Osservatorio di Arcetri (FI)

Direttore Sofia Randich

Indirizzo web http://www.arcetri.inaf.it

Foto dell’Osservatorio nella galleria multimediale

Consulta le attività divulgative e iniziative didattiche

Consulta l’elenco telefonico

Scoperta di studenti in viaggio studio al Tng

26/11/2022

Un gruppo di studenti dell’Università di Firenze in viaggio studio al Telescopio nazionale Galileo dell’Inaf, alle Canarie, ha osservato un evento documentato raramente: l’evoluzione dell’attività del nucleo di una galassia a 300 milioni di anni luce dalla Terra. La scoperta è stata ora pubblicata su Astronomy & Astrophysics

Prima luce per le ottiche adattive di Eris

23/11/2022

La galassia NGC 1097 vista da ERISCon successo, lo spettrografo Eris del Vlt dell'Eso ha completato le sue prime osservazioni. Questo nuovo spettrografo servirà per osservare il Sistema solare, gli esopianeti e le galassie lontane con un dettaglio senza precedenti grazie anche al suo modulo per l’ottica adattiva completamente a firma italiana. L'Inaf (in particolare le sedi di Firenze, Teramo e Padova) è impegnato nella progettazione e nella realizzazione del modulo di ottica adattiva e calibrazione e nell’architettura generale del software di gestione di tutto lo strumento

Ceramiche pseudo-lunari

21/10/2022

Una ceramica speciale prodotta per simulare la regolite lunare ha dimostrato che quest'ultima può essere utilizzata per la raccolta e l’immagazzinamento dell'energia solare sulla superficie della Luna. Questa scoperta suggerisce possibili soluzioni per lo sfruttamento delle risorse disponibili sui corpi celesti destinati a un futuro insediamento umano o robotico. Intervista al ricercatore Inaf Aldo Dell’Oro

Perseverance trova molecole organiche su Marte

16/09/2022

Il rover Perseverance della Nasa ha rivelato la presenza di molecole organiche in alcuni campioni di roccia prelevati durante la sua seconda campagna scientifica su Marte, iniziata lo scorso 7 luglio. La scoperta è stata realizzata grazie allo strumento Sherloc in un'area del cratere Jezero tra le più promettenti per la ricerca di possibili tracce di vita microbica passata sul Pianeta rosso

Dieci anni dopo Franco Pacini e Paolo Rossi

05/09/2022

Giovedì 8 settembre 2022, a Palazzo Vecchio, l’Inaf di Arcetri e l’Università di Firenze dedicano un evento celebrativo – a dieci anni dalla loro scomparsa – all‘astrofisico Franco Pacini e allo storico della scienza Paolo Rossi, figure di spicco nel panorama culturale e scientifico fiorentino, nazionale e internazionale

Ricostruzione di una morte disordinata con Jwst

09/12/2022

Dalle immagini del telescopio spaziale James Webb della nebulosa Anello del sud, un gruppo internazionale di astronomi è riuscito a ricostruire le ultime fasi della vita della stella al centro della nebulosa, che sembrano aver coinvolto anche altre stelle compagne che probabilmente ne hanno accelerato la morte. Tutti i dettagli su Nature Astronomy

Tributo a Margherita Hack

08/12/2022

Martedì 13 dicembre, dalle 18, al teatro Miela di Trieste, una serata dedicata al ricordo della figura della grande scienziata, nel centenario della nascita, attraverso un dialogo tra Telmo Pievani e la stretta collaboratrice della Hack Francesca Matteucci. Modera Caterina Boccato. Ingresso gratuito

A caccia di materia oscura con due orologi

07/12/2022

Mentre l’accuratezza e la portabilità degli orologi atomici continuano a migliorare, tre scienziati hanno pensato di inviare due di questi orologi di precisione nelle zone più interne del Sistema solare, alla ricerca di materia oscura ultraleggera che ha proprietà ondulatorie che potrebbero influenzarne il funzionamento, e in particolare la differenza nel ticchettio degli stessi