Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Sedi Osservatorio di Arcetri (FI)

Osservatorio di Arcetri (FI)

Osservatorio di Arcetri (FI)

Osservatorio di Arcetri (FI)

Direttore Filippo Mannucci

Indirizzo web http://www.arcetri.inaf.it

Foto dell’Osservatorio nella galleria multimediale

Consulta le attività divulgative e iniziative didattiche

Consulta l’elenco telefonico

Futuro Remoto? Presente!

24/05/2017

Parte domani, giovedì 25 maggio, l’iniziativa di Città della Scienza che da oltre trent’anni porta la scienza per le strade di Napoli. Fra allestimenti, laboratori e conferenze, sono tanti gli appuntamenti che vedono l’Inaf protagonista, in Piazza del Plebiscito, fino a domenica 28

Nessun nucleo attivo per la galassia nana

02/05/2017

Grazie alle capacità osservative dello strumento Multi Unit Spectroscopic Explorer del Very Large Telescope, un team di ricercatori è riuscito a scoprire che l’emissione di Heinze 2-10, una galassia nana vicina, è dovuta a bolle di gas in espansione, e non alla presenza di un buco nero attivo al suo centro. L’intervista a Giovanni Cresci, dell’Inaf di Firenze, che ha guidato lo studio

Ritratto di sistema planetario in formazione

03/04/2017

Un team di ricercatori guidati da Davide Fedele, dell’Istituto nazionale di astrofisica di Firenze, ha individuato la traccia della presenza di due pianeti in formazione attorno alla giovane stella HD 169142, distante da noi circa 470 anni luce. I due pianeti avrebbero masse paragonabili a quella del nostro Giove

Catastrofe X: così s’è disintegrata una stella

31/03/2017

Scoperto da un team internazionale di ricercatori, tra cui alcuni dell’Inaf, un enigmatico lampo di raggi X proveniente da una lontanissima regione dell’universo. Cosa lo abbia prodotto è ancora incerto, ma probabilmente l'evento è legato a un evento catastrofico, come la distruzione completa di una stella di neutroni o una nana bianca

Giovani stelle nella nursery da Formula Uno

27/03/2017

Ci sono stelle che si stanno accendendo in regioni dove mai finora erano state osservate, ovvero all’interno di giganteschi flussi di gas espulsi a grande velocità, dal centro di una galassia distante. La scoperta, ottenuta con le osservazioni con il telescopio Vlt dell’Eso è stata ottenuta da un team di ricercatori guidati da Roberto Maiolino dell'Università di Cambridge e a cui hanno partecipato astronomi dell’Inaf e dell’Università di Firenze associati all’Inaf

L’interculturalità parte dalla Luna

27/05/2017

Ieri sera, venerdì 26 maggio, l’Istituto Nazionale di Astrofisica ha ospitato, presso l’Osservatorio astronomico di Padova, 18 Imam afferenti a diverse associazioni islamiche del Nord-Est per osservare, con l’ausilio di binocoli e telescopi, il manifestarsi della primissima falce di Luna crescente che decreta l’inizio di uno dei mesi più importanti per i musulmani, il Ramadan.

Extremely Large Telescope: il futuro è adesso

26/05/2017

Posata oggi la prima pietra di quello che è stato definito il telescopio del futuro: Elt, l’Extremely Large Telescope. Un telescopio che parla italiano: il consorzio Ace (Astaldi, Cimolai ed Eie Group) ha infatti vinto l'appalto per la costruzione della struttura principale del telescopio e della sua imponente cupola, mentre l’Inaf ha in carico la realizzazione della strumentazione d’avanguardia che rappresenta il cuore scientifico dell’Elt

Cosa c’è in un nome?

26/05/2017

Uno studio su 200mila articoli scientifici pubblicati, dal 1950 a oggi, nelle più prestigiose riviste astronomiche evidenzia un pregiudizio di genere: tra gli articoli citati, c’è un sistematico 10 per cento in più di articoli scritti da primi autori uomini rispetto a quelli scritti da prime autrici donne