Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Sedi Osservatorio di Catania

Osservatorio di Catania

Osservatorio di Catania

Osservatorio di Catania

Direttore Grazia Umana

Indirizzo web http://www.oact.inaf.it

Foto dell’Osservatorio nella galleria multimediale
Consulta le attività divulgative e iniziative didattiche
Consulta l’elenco telefonico

Ecco Cheops, piccolo segugio per esopianeti

03/05/2017

È un satellite Esa ultracompatto, appena 250 kg, per lo studio dei pianeti extrasolari. Ed è in dirittura di arrivo: superati con successo tutti i test, il telescopio ha lasciato oggi l’Italia alla volta di Berna, in Svizzera, dove sarà completata l’integrazione dello strumento. Lancio previsto per il 2018

Stelle, c’è un imprinting familiare sullo spin

13/03/2017

Pubblicato oggi su Nature Astronomy uno studio, condotto con la tecnica dell’asterosismologia da un team guidato da Enrico Corsaro dell’Inaf di Catania, che mostra una relazione fra l’orientamento dell’asse di rotazione delle stelle e l’ambiente nel quale si sono formate

Oscillazioni solari nel riflesso di Nettuno

19/12/2016

Il pianeta più esterno del Sistema solare è stato utilizzato come specchio naturale per captare la luce della nostra stella e ricavare, grazie agli strumenti di Kepler, informazioni sulle oscillazioni che avvengono al suo interno. Nel team internazionale di astronomi che ha condotto l'indagine anche Enrico Corsaro dell'Istituto Nazionale di Astrofisica, fellow del programma AstroFIt2

Al via la sperimentazione delle tecnologie di Ska

25/11/2016

Il nuovo array installato in Sardegna vuole essere un primo banco di prova a livello nazionale con cui sperimentare tecnologie e tecniche di calibrazione che saranno impiegate negli “aperture array” di nuova generazione, primi fra tutti quelli a bassa frequenza dello Square Kilometre Array

Occhio italiano sul cielo gamma

11/11/2016

Prototipo di un nuovo strumento per astronomia gamma, il telescopio ASTRI dell’INAF ha superato un test importante: la sua innovativa configurazione a due specchi, mai realizzata prima per uno strumento di questo tipo, ha dimostrato di poter restituire immagini con risoluzione angolare costante su un grande campo di vista

L’interculturalità parte dalla Luna

27/05/2017

Ieri sera, venerdì 26 maggio, l’Istituto Nazionale di Astrofisica ha ospitato, presso l’Osservatorio astronomico di Padova, 18 Imam afferenti a diverse associazioni islamiche del Nord-Est per osservare, con l’ausilio di binocoli e telescopi, il manifestarsi della primissima falce di Luna crescente che decreta l’inizio di uno dei mesi più importanti per i musulmani, il Ramadan.

Extremely Large Telescope: il futuro è adesso

26/05/2017

Posata oggi la prima pietra di quello che è stato definito il telescopio del futuro: Elt, l’Extremely Large Telescope. Un telescopio che parla italiano: il consorzio Ace (Astaldi, Cimolai ed Eie Group) ha infatti vinto l'appalto per la costruzione della struttura principale del telescopio e della sua imponente cupola, mentre l’Inaf ha in carico la realizzazione della strumentazione d’avanguardia che rappresenta il cuore scientifico dell’Elt

Cosa c’è in un nome?

26/05/2017

Uno studio su 200mila articoli scientifici pubblicati, dal 1950 a oggi, nelle più prestigiose riviste astronomiche evidenzia un pregiudizio di genere: tra gli articoli citati, c’è un sistematico 10 per cento in più di articoli scritti da primi autori uomini rispetto a quelli scritti da prime autrici donne