Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Sedi Osservatorio di Catania

Osservatorio di Catania

Osservatorio di Catania

Osservatorio di Catania

Direttore Grazia Umana

Indirizzo web http://www.oact.inaf.it

Foto dell’Osservatorio nella galleria multimediale
Consulta le attività divulgative e iniziative didattiche
Consulta l’elenco telefonico

Lanci e scoperte: ecco cosa ci aspetta nel 2018

04/01/2018

Da Marte alla Luna, passando per il Sole e gli esopianeti: l'anno che è appena iniziato ci riserva già grandi appuntamenti da non perdere, con numerose missioni pronte al lancio

Una “bilancia” per pesare le stelle

18/12/2017

Il metodo parte dalla misura della luce totale della stella e la sua parallasse per inferirne il diametro, e dall’analisi del tremolio per ottenere una misura della sua gravità superficiale. La combinazione dei due dati consente d’inferire la massa totale della stella. Fra gli autori, Enrico Corsaro dell’Inaf di Catania

Olimpiadi d’astronomia: destinazione Weihai

26/10/2017

Marianna Aiello, Andrea Gibilaro, Pietro Caccese, Giulia Fazzino e Ferdinando Stefano Tropea, i ”magnifici cinque” che dal 27 ottobre al 4 novembre rappresenteranno l’Italia a Weihai (Cina) nelle Olimpiadi dell’astronomia, sono in partenza in queste ore da Fiumicino, dove li abbiamo raggiunti per un caloroso in bocca al lupo

Sabato c’è la Notte della Luna

26/10/2017

Il 28 ottobre ritorna l'appuntamento annuale dedicato all’osservazione della Luna: l’International Observe the Moon Night (InOMN). Un’iniziativa targata Nasa che coinvolge a livello mondiale istituzioni, ricercatori e appassionati per ammirare, fotografare o studiare le caratteristiche dell’unico satellite naturale del nostro pianeta. Anche l’Inaf, per l'’occasione, apre alcuni dei propri osservatori al pubblico

Haumea, il transnettuniano con l’anello

11/10/2017

Una struttura densa e sottile, spessa appena 70 km, avvolge, a circa 2300 chilometri dalla superficie, il sorprendente oggetto transnettuniano. Lo studio, al quale hanno preso parte ricercatori dell'Istituto nazionale di astrofisica, si è avvalso anche dei dati del telescopio Copernico da 1,82 metri dell’Inaf ad Asiago

Il vento fa il suo giro, ma sbagliato

23/01/2018

Scoperto più di dieci anni fa, il pianeta gigante gassoso CoRoT-2b continua a tenere banco per alcune sue caratteristiche insolite. L’ultima scoperta è che probabilmente spirano dei venti equatoriali diretti verso ovest, al contrario di quanto teorizzato e osservato finora in altri gioviani caldi

Se 4,2 milioni di chilometri vi sembran pochi

23/01/2018

Nella notte del 4 febbraio prossimo un asteroide del diametro di circa 500 metri raggiungerà la minima distanza dalla Terra, a oltre dieci volte lo spazio che ci separa dalla Luna. Rischio zero per impatti o interazioni con il nostro ambiente planetario. Facilità di osservazione? Molto bassa, la sua luminosità non lo renderà visibile ad occhio nudo

Viaggio nel tempo a bordo della polvere di stelle

23/01/2018

Senza muoversi dal laboratorio, analizzando gli isotopi di alcune meteoriti, un team di ricercatori della Carnegie University è tornato indietro di 4,6 miliardi di anni per studiare in quanto tempo si formino i grani di polvere dopo le violente esplosioni di stelle