Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Sedi Osservatorio di Trieste

Osservatorio di Trieste

Osservatorio di Trieste

Osservatorio di Trieste

Direttore Giovanni Vladilo

Indirizzo web http://www.oats.inaf.it

Consulta l’elenco telefonico

Venti di quasar nell’universo primordiale

17/10/2019

Grazie a un’analisi di tutte le osservazioni disponibili condotte con Alma di galassie nell’universo giovane che ospitano un buco nero attivo, un team guidato da Manuela Bischetti dell’Inaf di Roma è riuscito per la prima volta a confermare la presenza di venti di materia a meno di un miliardo di anni dal Big Bang

Gli astro-maker dell’Inaf alla Fiera di Roma

15/10/2019

Tecnologia e astrofisica si uniscono alla Maker Faire di Roma per un’esperienza innovativa tutta “spaziale”. Corrado Perna (Inaf): «L’innovazione, come parte di un più ampio processo di valorizzazione della ricerca, è una delle missioni istitutive del nostro Ente. Saremo alla Maker Faire per affermare questo principio nella prospettiva di open innovation che contraddistingue da sempre questo evento»

Un cucciolo per Tess

02/10/2019

Fra quelli confermati, è il pianeta più giovane fino a ora mai individuato dal telescopio spaziale Nasa. Un mondo grande la metà di Giove, in orbita attorno a una stella di appena 40 milioni di anni. Sembra molto promettente per lo studio delle atmosfere extrasolari. La scoperta, pubblicata su A&A, è firmata da Serena Benatti, ricercatrice all’Inaf di Palermo e Padova

Nel 1859 la tempesta geomagnetica più potente

03/09/2019

«La tempesta mise ko il sistema telegrafico, con i cavi che si fusero perché erano in rame e captavano le correnti elettriche generate nella ionosfera terrestre dall'evento», spiega Mauro Messerotti dell'Inaf, esperto di meteorologia spaziale. Oggi un evento così estremo potrebbe causare danni per miliardi di dollari e potrebbe richiedere anni per il completo recupero, perché metterebbe fuori uso centrali elettriche, comunicazioni radio e satelliti

Espresso usa l’effetto Raman con stelle artificiali

06/08/2019

Implementate nei grandi telescopi per correggere la turbolenza atmosferica, le stelle-guida artificiali generate da fasci di luce laser possono essere utilizzate anche per calibrare con precisione gli spettrografi. È accaduto per la prima volta al Vlt dell’Eso con lo strumento Espresso, come racconta a Media Inaf Paolo Molaro dell’Inaf di Trieste

Incredibili dischi controrotanti visti da Alma

17/10/2019

Due dischi di accrescimento, a stretto contatto uno attorno all’altro, che ruotano in verso opposto. È il fenomeno, mai osservato prima, rilevato attorno al buco nero supermassiccio della galassia M77 da un team internazionale guidato da Violette Impellizzeri, astrofisica siciliana oggi in Cile. Media Inaf l’ha intervistata

2I/Borisov messa a nudo da Hubble

17/10/2019

È un’altra bellissima istantanea. L’ha scattata lo Hubble Space Telescope lo scorso 12 ottobre e ci mostra la cometa interstellare 2I/Borisov come non l’abbiamo mai vista

Venti di quasar nell’universo primordiale

17/10/2019

Grazie a un’analisi di tutte le osservazioni disponibili condotte con Alma di galassie nell’universo giovane che ospitano un buco nero attivo, un team guidato da Manuela Bischetti dell’Inaf di Roma è riuscito per la prima volta a confermare la presenza di venti di materia a meno di un miliardo di anni dal Big Bang