Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF Pubblicate le FAQ sulle procedure ex articoli 53 e 54 CCNL

Pubblicate le FAQ sulle procedure ex articoli 53 e 54 CCNL

Le risposte disponibili nelle sezioni relative alle due procedure di selezione

Si informa che, nella sezione "Concorsi" di questo sito web (Sottosezione "Progressioni di carriera"), sono ora disponibili le risposte alle domande più frequenti sulle procedure di selezione ai sensi degli articoli 53 e 54 del "Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del personale del comparto delle istituzioni e degli enti di ricerca e sperimentazione per il quadriennio normativo 1998-2001 ed il biennio economico 1998-1999", sottoscritto il 21 febbraio 2002, per la copertura, rispettivamente, di centottantanove posti complessivi per le progressioni economiche e di quarantasei posti per le progressioni di livello nei profili di inquadramento del personale tecnico ed amministrativo.

archiviato sotto: ,

Il vento fa il suo giro, ma sbagliato

23/01/2018

Scoperto più di dieci anni fa, il pianeta gigante gassoso CoRoT-2b continua a tenere banco per alcune sue caratteristiche insolite. L’ultima scoperta è che probabilmente spirano dei venti equatoriali diretti verso ovest, al contrario di quanto teorizzato e osservato finora in altri gioviani caldi

Se 4,2 milioni di chilometri vi sembran pochi

23/01/2018

Nella notte del 4 febbraio prossimo un asteroide del diametro di circa 500 metri raggiungerà la minima distanza dalla Terra, a oltre dieci volte lo spazio che ci separa dalla Luna. Rischio zero per impatti o interazioni con il nostro ambiente planetario. Facilità di osservazione? Molto bassa, la sua luminosità non lo renderà visibile ad occhio nudo

Viaggio nel tempo a bordo della polvere di stelle

23/01/2018

Senza muoversi dal laboratorio, analizzando gli isotopi di alcune meteoriti, un team di ricercatori della Carnegie University è tornato indietro di 4,6 miliardi di anni per studiare in quanto tempo si formino i grani di polvere dopo le violente esplosioni di stelle