Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Lavora con noi Incarichi di collaborazione

Incarichi di collaborazione

Selezione per un incarico di collaborazione per le attività di gestione e controllo della rendicontazione dei progetti FP7
IAPS Roma
Selezione per il conferimento di due incarichi di collaborazione nell'ambito del progetto ASTRI
OA CATANIA
Selezione per un incarico di collaborazione nell'ambito del progetto PON Energetic
OA Catania
Incarico di collaborazione nell'ambito del progetto TECHE
OA Brera
Incarico di collaborazione nell'ambito del progetto VIA LACTEA
OA Catania
Incarico di collaborazione nell'ambito del progetto SWIFT
OA Brera
Incarico di collaborazione nell'ambito del progetto SIHM
OA Capodimonte
Incarico di collaborazione nell'ambito del progetto Campus-SIHM
OA Capodimonte
Incarico di collaborazione dal titolo: "Sviluppo ed ottimizzazione dei programmi di sostegno finanziario di progetti complessi (quali CTA, SKA ed ELT) in relazione anche alle possibilità di finanziamento da enti ed organismi sovranazionali"
INAF Sede Centrale
Incarico di collaborazione nell'ambito del progetto ExoMars DREAMS
OA Capodimonte
Incarico di collaborazione nell'ambito dei progetti FP7 ASTRODEEP e FIRST
OA Roma
Incarico di collaborazione nell'ambito del progetto LBT
OA Arcetri
Un incarico di collaboratore
OA Torino
Incarico di collaborazione nell'ambito del progetto "Attività di finitura e pulitura ottica di specchi astronomici"
OA Brera
Incarico di collaborazione nell'ambito del progetto VST
OA Capodimonte
Selezione per il conferimento di un incarico di collaborazione in “Attività di realizzazione, polishing e super-polishing, integrazione di superfici riflettenti e componenti ottiche"
OA Brera
Selezione per un incarico di collaborazione nell'ambito del progetto: "Attività di architettura software per array di telescopi da terra”
OA Brera
Incarico di collaborazione – Verifica astrometrica del catalogo Gaia-DR2
OA Torino
Incarico di collaborazione coordinata e continuativa nell’ambito dei progetti Campus e SOXS
OA Capodimonte
Incarico di collaborazione per il programma “Managing documentation for SKA and CTA”
IASF Milano
Incarico di collaborazione per il programma “Aggiornamento del sito divulgativo dedicato alla missione Fermi”
IASF Milano
Selezione per un contratto di collaborazione occasionale per il trattamento di materiale storico
OA Palermo
AVVISO ESPLORATIVO FINALIZZATO ALL’ INDIVIDUAZIONE DI ESPERTI PER ATTIVITA’ DI DOCENZA DA SVOLGERE NELL’AMBITO DEL PROGETTO FSE “RAFFORZARE L’OCCUPABILTA’ NEL SISTEMA R&S E LA NASCITA DI SPIN–OFF DI RICERCA IN SICILIA"
IASF Palermo
Selezione per il conferimento di un incarico di collaborazione coordinata e continuativa per lo sviluppo software e il processamento dei dati nell’ambito del progetto MicroMED per la missione spaziale ExoMars 2020
OA Capodimonte
Selezione pubblica per l'affidamento di un incarico relativo al supporto alla gestione del progetto MicroMED
OA Capodimonte
Selezione per la individuazione di un Part-time Coordinator (PTC) per il coordinamento delle attività nazionali relative al centenario dell’International Astronomical Union (IAU)
INAF- Direzione Scientifica e IAU

Tutta colpa delle condriti carbonacee

16/08/2019

Acqua in abbondanza, sostanze volatili e selenio. Secondo una ricerca guidata da geochimici dell'Università di Tubinga, è solo grazie agli asteroidi provenienti dal Sistema solare esterno, piovuti sul nostro pianeta fra 4.5 e 3.9 miliardi di anni fa, che possiamo dirci “vivi”. La Terra è un minestrone di ingredienti spaziali

Osservati otto lampi radio veloci pulsanti

14/08/2019

La collaborazione che gestisce il radiotelescopio canadese Chime ha annunciato la scoperta di ben 8 nuovi Frb (Fast Radio Burst) che si ripetono. Finora se ne conoscevano solo due con questa caratteristica, ritenuta fondamentale per svelarne la misteriosa origine

Il destino della colonia di tardigradi disidratati

14/08/2019

Cosa succederà se le migliaia di questi minuscoli invertebrati imbarcati sulla sonda israeliana Beresheet sopravviveranno allo schianto che ha segnato la fine della prima avventura lunare privata? «Per bene che vada, continueranno nel loro stato di metabolismo azzerato per un tempo che è difficile prevedere», risponde Patrizia Caraveo, autrice di questo articolo pubblicato su Blog Italia dell'Agenzia giornalistica italiana e che riproponiamo con il suo consenso