Strumenti personali
Fatti riconoscere

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

INAF

Istituto italiano di astrofisica - national institute for astrophisics

Ciao
Tu sei qui: Home Notizie INAF Notizie Inaf Sede Centrale

Notizie Inaf Sede Centrale

In ricordo di Gavril Grueff
In ricordo di Claudio Chiuderi
L'Ambasciatore d'Italia a Madrid in visita al TNG
Sabato 2 luglio l'Ambasciatore d’Italia a Madrid, Riccardo Guariglia, ha svolto una missione istituzionale all'isola di La Palma, per visitare il più grande telescopio ottico/infrarosso italiano, il Telescopio Nazionale Galileo (TNG)
Il Consiglio di Amministrazione del 28 giugno 2022
Disponibile il resoconto sintetico della seduta del 28 giugno. Approvata la partecipazione dell'Istituto alla Fondazione CN-HPC (PNRR)
NuSTAR festeggia a Cagliari i suoi 10 anni
Era il 13 giugno 2012 quando il telescopio satellitare ai raggi X Nustar veniva lanciato in orbita dalla NASA con lo scopo di osservare oggetti ad altissima energia come i buchi neri e le stelle di neutroni. Ora, dopo dieci anni esatti, si riuniscono a Cagliari da ogni parte del mondo gli astronomi ed esperti che lo usano e che si stanno preparando per il suo successore
Lanciato il progetto STARLIGHT
Il Kick-Off si è tenuto a Innsbruck, Austria, il 7 e 8 giugno 2022
Gaia Data Release 3
L'Agenzia Spaziale Italiana e L'Istituto Nazionale di Astrofisica organizzano il 13 giugno prossimo un evento dedicato alla presentazione del terzo catalogo della missione Gaia e ai principali risultati scientifici ad esso legati, evidenziando l’importante contributo fornito dall’Italia
Il Consiglio di Amministrazione del 25 maggio 2022
Disponibile il resoconto sintetico della seduta del 25 maggio
Nominato il nuovo Direttore del Large Binocular Telescope
Il Large Binocular Telescope Observatory, che ospita uno dei più grandi e avanzati telescopi ottici del mondo, è orgoglioso di annunciare la nomina del suo nuovo Direttore, il Prof. Joseph Shields, che assumerà l'incarico a partire dal 6 giugno 2022
9 e 10 giugno 2022: terza edizione degli ILO Industrial Opportunities Days
Si terrà presso l’Auditorium Nazionale “Ernesto Capocci” dell’INAF, situato presso l’Osservatorio Astronomico di Capodimonte a Napoli, la terza edizione del “ILO Industrial Opportunities Days”, organizzato da INI Industrial liaison officers Network Italia
È pubblico il catalogo finale della survey Gaia-ESO
ESO ha appena reso pubblico il catalogo finale della Gaia-ESO Survey (GES), una grande survey spettroscopica pubblica condotta con il Very Large Telescope (VLT) dello European Southern Observatory in Cile che vede una importante partecipazione scientifica dell'INAF
Comunicazione sul premio "Margherita Hack"
Pubblicato il Piano Integrato di Attività e di Organizzazione dell'INAF per il triennio 2022-2024
Disponibile su questo sito web il nuovo documento programmatico dell'INAF che racchiude il Piano della Performance, il Piano della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza, il Piano Organizzativo del Lavoro Agile, il Piano di Fabbisogno di Personale e il Piano della Formazione
Consultazione pubblica sul Piano di Azioni Positive 2022-2024
Al via la procedura finalizzata all'acquisizione di proposte di modifiche ed integrazioni al documento programmatico
Presentazione dei nuovi risultati della collaborazione EHT
Giovedì 12 maggio è in programma in diretta streaming presso la Sede Centrale INAF la conferenza stampa italiana sui nuovi risultati della collaborazione EHT (Event Horizon Telescope). A seguire un webinar scientifico di approfondimento sulla nostra galassia
Il Consiglio di Amministrazione del 13 aprile 2022
Disponibile il resoconto sintetico della seduta straordinaria del 13 aprile. Approvate le Linee Guida per la predisposizione del Programma di Fabbisogno del Personale per il Triennio 2022-2024
Il Consiglio di Amministrazione del 16 marzo 2022
Disponibile il resoconto sintetico della seduta straordinaria del 16 marzo. Approvate le Linee Guida per l’utilizzo della rimanente parte delle risorse assegnate all’Ente con i DD.MM. nn. 802/2020 e 614/2021, da destinare al reclutamento di Ricercatori e Tecnologi di I e II livello
Il Consiglio di Amministrazione del 24 marzo 2022
Disponibile il resoconto sintetico della seduta del 24 marzo. Approvati il Programma biennale di acquisizione di beni e servizi 2022-2023, il progetto preliminare per la realizzazione di una grande mostra a Roma dedicata all'astronomia ed alcune convenzioni per il sostegno ad attività di ricerca
NEOROCKS: il primo numero della newsletter è online
Il progetto europeo NEOROCKS (Near-Earth Object Rapid Observation, Characterization and Key Simulations) è finanziato dal programma della UE Horizon 2020. La prima edizione della newsletter del progetto è un magazine online dedicato alle novità nel campo dei NEO
Aperto il bando di Dottorato per l'Anno Accademico 2022/23 al GSSI
È online il nuovo bando di concorso per l’ammissione ai corsi di dottorato del XXXVII ciclo al GSSI - Gran Sasso Science Institute

Cinquecento anni all’ombra delle macchie solari

03/02/2023

Gli isotopi d’origine cosmica presenti negli anelli degli alberi e nelle carote di ghiaccio forniscono indizi sull’attività solare passata e su come potrebbe aver influenzato gli eventi climatici. Un team di fisici solari, guidato da Valentina Penza dell’Università di Roma “Tor Vergata”, li ha usati per stimare la variazione dell’irraggiamento solare negli ultimi cinque secoli

Pop stars: le stelle di popolazione III

03/02/2023

Gli astronomi le chiamano stelle di popolazione III. Sono astri antichissimi, ma sfuggenti. Nessuno, infatti, li ha ancora osservati direttamente. Ma esistono. Come si evolvono e quali caratteristiche hanno queste stelle primordiali? Una risposta arriva ora da uno studio condotto da un gruppo di ricercatori guidati dall'Università di Padova. Abbiamo intervistato il primo autore della pubblicazione che riporta i risultati della ricerca, Guglielmo Volpato

Dall’idrogeno alle stelle, sotto gli occhi di Alma

02/02/2023

Analizzando in dettaglio le dinamiche di aggregazione del gas freddo in 13 regioni di cielo – attentamente selezionate – da un parsec (circa tre anni luce) di diametro ciascuna, un team di ricercatori guidato da Alessio Traficante dell’Inaf di Roma è riuscito a determinare quale fra i due modelli oggi più gettonati dagli astronomi – core-fed vs. clump-fed – meglio descrive il percorso evolutivo che porta alla formazione di oggetti massicci. Il risultato è stato pubblicato su Mnras