Strumenti personali
Fatti riconoscere
Tu sei qui: Home Campi di Attivita' Tecnologie avanzate e strumentazione Tecnologie per telescopi nelle bande infrarossa, ottica e UV da terra e dallo spazio Tecnologie ottiche innovative per strumentazione di piano focale

Tecnologie ottiche innovative per strumentazione di piano focale

In linea di principio la dimensione degli strumenti di piano focale scala linearmente con il diametro del telescopio; tuttavia la realizzazione di simili strumenti è al di là delle attuali capacità tecnologiche. Da ciò deriva la necessità di individuare e sviluppare nuove tecnologie ottiche che permettano di superare questo ostacolo. Per quanto riguarda la spettroscopia infrarossa, questa è la tecnica più attraente per la ricerca di oggetti freddi (pianeti e piccoli corpi) vicino a stelle brillanti.

Per affrontare queste problematiche la richiesta di aumentare la risoluzione sia spaziale che spettrale è sempre più pressante, da questo la necessità di aumentare quanto più possibile l’area di rivelazione disponibile. Gli osservatori italiani sono coinvolti nello sviluppo di spettrometri infrarossi di ultima generazione come GIANO e NAHUAL per il GTC (Gran Telescopio Canarias); anche lo spettrografo X-SHOOTER, dedicato alla acquisizione in esposizione unica di spettri a risoluzione intermedia (R 5000-15000) a larghissima copertura spettrale (UV-NIR), è stato integrato ed installato al VLT nel corso del 2008. In generale, date le dimensioni di questi strumenti, risulta essenziale che questi vengano realizzati in consorzi e fellowship, nazionali ed internazionali. Questo permette di concentrare i nostri contributi nelle aree in cui le competenze sono maggiori, e pertanto richiede che queste siano adeguatamente sostenute.

Orologi chimici sì, ma con cautela

05/08/2020

Gli orologi chimici, un metodo molto recente utilizzato per datare l'età delle stelle, non sono utilizzabili in modo uniforme per l’intera Via Lattea, come invece si pensava. Lo mostra uno studio guidato da Giada Casali, dottoranda all'Università di Firenze, al quale hanno preso parte numerosi ricercatori dell‘Inaf

Supernova record con un botto di calcio

05/08/2020

Un team guidato dalla Northwestern University sembra avere scoperto la vera natura delle supernove ricche di calcio, rari eventi transienti. Per la prima volta, i ricercatori hanno esaminato una di queste misteriose supernove con imaging a raggi X, che ha permesso di dare uno sguardo senza precedenti alla stella durante l'ultimo mese della sua vita, fino all’esplosione finale. Tutti i dettagli su ApJ

Attenti al Lupo: è una caotica fabbrica di mondi

04/08/2020

Alma rivela la complessità di strutture disegnate dal gas molecolare nel disco protoplanetario di una giovane stella variabile, Ru Lup. Dischi e inviluppi, bracci di spirale e agglomerati di gas si estendono lontanissimo dalla stella e molto oltre il disco di polveri che forma il nucleo roccioso dei pianeti, costringendo a rivedere le teorie in auge per la formazione dei pianeti